Acqua Vitasnella Cantù-Enel Basket Brindisi: 84-69

04

Questo articolo ha avuto 248 visualizzazioni.

Acqua Vitasnella Cantù-Enel Basket Brindisi: 84-69
Mapooro Arena – 16314 – Ore 20:30
23° Giornata Serie A BEKO

Gli infortuni fanno cadere Brindisi.


Centesima panchina amara per Piero Bucchi che vede la propria squadra perdere il posticipo contro l’Acqua Vitasnella Cantù.
Brindisi arriva sul parquet della Mapooro Areana in piena emergenza infortuni e l’assenza di uomini importanti come Jerome Dyson e Miroslav Todic, oltre che a Matteo Formenti è sicuramente il fattore che ha inciso sul risultato finale ma non la giustificazione anche perchè nonostante le poche rotazioni possibili ad un certo punto l’Enel era quasi riuscita nell’impresa di recuperare il -23.
Primo quarto che inizia con un botta e risposta delle 2 squadre da 3 ma la maggior percentuale di realizzazione dai padroni di casa che hanno tirato con il 55.6% da 2, con il 60% da 3 e con il 100% dai liberi ha permesso agli uomini di Sacripanti di finire il quarto sul +11 (27-16). Buona ancora una volta la prestazione di Andrea Zerini nel 1° quarto.
Nel secondo quarto Lewis inizia a scaldare la mano ed insieme a Snaer e Campbell ed la meno precisone da 3 di Cantù riescono ad diminuire lo svantaggio a -10 finendo il quarto con un parziale di 18-19 a favore di Brindisi e un risultato sul tabellone di 45-35.
Rientrati dall’intervallo lungo ci si aspetta una Brindisi più aggressiva dopo il buon finale del 2° quarto ma non è così. Brindisi non riesce a trovare più il canestro cosa che invece che Cantù trova facilmente. Dopo 5 minuti dall’inizio del 3° quarto Zerini trova i primi punti per Brindisi ma i padroni di casa sono andati via sul +20. Gli uomini di Bucchi, che butta nella mischia anche Jurtom, provono a reagire ma gli uomini di Sacripanti riescono a mantenere le distanze di sicurezza e il quarto termina sul 69-48.
Nell’ultimo quarto Brindisi riesce quasi nell’impresa di recuperare il -23 grazie ad una buona reazione ma le energie finiscono quando Michael Snaer realizza la tripla del -9 con un mini parziale di 2-16 a favore degli ospiti. La luce di Brindisi si spegne il tempo a disposizione inizia a scadere e Cantù riesce a portare i 2 punti dalla propria parte. Con questo risultato l’Acqua Vitasnella raggiunge l’Enel a 32 punti e si porta al 2° posto per la differenza canestri tra le 2 negli scontri diretti.
Sconfitta tutto sommato che molti prevedevano e che vedono indolore. In casa Brindisi si inizia a parlare già di un sostituto di Jackson che ha quanto pare non ha soddisfatto Società e Piazza, ricordando però che ha caratteristiche differenti da Dyson e che soprattutto serve nel far riposare JD.

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.