Allenamento a porte aperte 26/11/14 | Tutta la squadra a disposizione di Bucchi ma i problemi fisici non mancano.

allenamento a parte

Questo articolo ha avuto 1315 visualizzazioni.

Allenamento a porte aperte in breve:

Dopo il riscaldamento iniziale a cui partecipa tutta la squadra, Mays e Zerini iniziano a lavorare a parte. Il primo va a lavorare sulla cyclette mentre il secondo effettua degli esercizi sotto gli ordini di Marco Sist. Nel frattempo la squadra viene divisa: i lunghi (James, Simmons e Morciano) lavorano con Daniele Michelutti  mentre il resto della squadra lavora con Marco Esposito.  Nelle partitelle 5 vs 5 (Blu: Pullen, Denmon, Harper, James e Simmons – Bianchi: Bulleri, Cournooh, Turner Jr, Zerini e Mays) in evidenza la mano calda di Denmon e di Turner, le penetrazioni di Pullen, le sportellate tra Mays e Simmons (il pivot centrafricano però ancora non è al top della forma) oltre ad un buon Harper. Il coach Bucchi, come suo solito tiene alta la concentrazione e continua a chiedere il massimo dai ragazzi, riprendendoli e fermando il gioco più volte.
Nel finale Zerini e Bulleri vanno in panchina per qualche fastidio muscolare, paura per la botta alla gamba di Mays e ghiaccio al piede destro di James (distorsione). Quest’ultimo nell’allenamento odierno è apparso il più volenteroso e ha incitato i compagni, soprattutto quelli che durante le partitelle erano intenti a pagare la penitenza dovuta alla sconfitta. Insomma James è il collante giusto tra vecchi e nuovi compagni.

La squadra sarà impegnata sabato sera nell’anticipo contro l’Acqua Vitasnella Cantù al Pianella.

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.