Anteprima: EA7 Emporio Armani Milano-Enel Basket Brindisi

EA7 Emporio Armani Milano-Enel Basket Brindisi

Questo articolo ha avuto 773 visualizzazioni.

Il posticipo della 14° Giornata della Serie A BEKO regala la sfida più attesa dai tifosi Brindisini. L’Enel Basket Brindisi cercherà per la prima volta nella sua storia di espugnare il parquet dell’EA7 Emporio Armani Milano. I campioni d’Italia in 10 gare giocate il 5 gennaio hanno vinto 9 volte mentre Brindisi ha sempre vinto alla 14° Giornata in Serie A. La squadra di coach Piero Bucchi arriva all’appuntamento del Mediolanum Forum da un buon momento di forma, infatti nel mese di Dicembre, l’Enel Brindisi ha ottenuto 6 vittorie consecutive tra campionato ed Eurochallege, mentre la squadra di coach Luca Banchi ha interrotto la striscia positiva di 11 vittorie consecutive venerdì scorso in EuroLega ma non perde in casa in campionato da 24 turni consecutivi (Stagione 2012/13) . Sfida quindi che promette spettacolo, non solo per la sfida tra i fratelli James, ma anche perchè saranno difronte la 4° difesa e la 1° difesa della Serie A e la 1° e la 3° squadra con la maggior percentuale dai tiri dai 2 punti. Palla a 2 lunedì sera alle 20:00.

EA7 Emporio Armani Milano:

Le scarpette rosse sono reduci da 8 vittorie consecutive in campionato (11 totali che valgono la testa della classifica insieme Venezia) ma nella prima gara delle Top Sixteen, giocata venerdì scorso (la prima del 2015), la squadra di Luca Banchi è stata umiliata in casa dal Nizhny Novgorod, squadra russa alla prima esperienza in EuroLega. che è riuscita ad espugnare il Mediolanum Forum per 59-79. Si ferma così a 11 vittorie consecutive (8 in Serie A e 3 in EuroLega) la striscia positiva dell’Olimpia Milano. Proprio la bruciante sconfitta rimediata in coppa potrebbe essere un fattore per il posticipo contro Brindisi, ma bisognerà vedere se la squadra reagirà in maniera positiva o negativa, anche perchè il pubblico milanese non ci ha pensato su 2 volte a fischiare i giocatori in campo. Ma non sarà comunque facile per l’Enel Basket Brindisi perchè Milano non perde in casa in campionato da 24 turni consecutivi (la striscia è iniziata nella stagione 2012/13).
Per quanto riguardo il roster, i campioni d’Italia hanno confermato 7/12° del roster dello scorso anno. In estate è arrivato MarShon Brooks, guardia di Long Branch, proveniente dai Los Angeles Lakers ma che vanta esperienze in NBA anche con i Nets, Celtics e Warriors. Dopo un avvio difficile, condito da molte critiche, ora Brooks sta iniziando a fare la differenza (media di 16 punti, 4.5 rimbalzi e 2.2 assist) e per molti sarà determinante per il cammino di Milano in entrambe le competizioni. Stesso discorso si può fare per Linas Kleiza, proveniente dal Fenerbache. L’ala lituana classe ’85 (anche lui con esperienze oltreoceano in NBA) attualmente viaggia con la media di 11.3 punti e 4.8 rimbalzi. Shawn James, fratello di Delroy, ancora non ha espresso il suo potenziale (4.5 punti e 4.1 rimbalzi di media) anche a causa del post infortunio e post operazione alla schiena. Chi sta facendo bene invece è Joe Ragland, proveniente da Cantù. Il play è il miglior assist-man della squadra con 3.9 assist di media (per lui anche 11.6 punti di media). Della “vecchia guardia”, Samardo Samuels si conferma come uno dei pivot più dominanti della Serie A (13.3 punti e 6.3 rimbalzi) mentre Alessandro Gentile (12.4 punti, 3.4 rimbalzi e 2.8 assist di media) e David Moss (7.8 punti e 3.3 rimbalzi) rimangono due giocatori fondamentali per gli equilibri di Milano. Non ci sarà ancora Daniel Hackett che sconta ancora la squalifica a causa dell’abbandono del ritiro della nazionale quest’estate.
Queste le parole di Luca Banchi a presentare il match: “La nostra prossima avversaria, Brindisi, sta attraversando un eccellente momento di forma. E’ una squadra reduce da sei successi nelle ultime sette gare. Inoltre ha vinto tutte le ultime tre gare giocate fuori casa, successi preziosi a Cantù, Pistoia e da ultimo Avellino. I numeri parlano di una squadra molto coesa, che ad oggi ha la difesa meno battuta del campionato. Hanno un gruppo di giocatori capaci di imprimere il loro marchio sulla gara. Queste condizioni ci devono essere da stimolo per giocare una gara di grande spessore e ottenere un successo che ci permetterebbe di conservare la nostra leadership in classifica”.

Roster: 1 Ragland, 2 Brooks, 5 Gentile, 6 Gigli, 7 Cerella, 9 Melli, 10 Meachman, 11 Kleiza, 21 S.James, 23 Hackett, 24 Samuels, 34 Moss. Coach: Luca Banchi

Enel Basket Brindisi:

Enel BrindisiL’Enel Basket Brindisi ha chiuso il suo straordinario 2014 con l’incredibile vittoria sul parquet della Sidigas Avellino che ha permesso agli uomini di coach Piero Bucchi di conquistare la 4° vittoria consecutiva in campionato (la 6° considerando anche le gare di EuroChalleng) e la qualificazione per il 3° anno consecutivo alle Final Eight. Da 7 giornate consecutive, inoltre, l’Enel Brindisi si conferma la miglior difesa di tutto il campionato, concedendo 71.2 punti di media agli avversari. La gara di Avellino ha confermato il buon momento di forma di Delroy James (12 punti e 9.3 rimbalzi di media, 2° nella classifica generale della Lega per palloni arpionati) vera e propria anima della squadra e prototipo perfetto del gioco di Bucchi. James Mays (14 punti e 6.8 rimbalzi di media), nonostante qualche difficoltà iniziale dopo l’infortunio darà filo da torcere a Samardo Samuels come accaduto nella gara di SuperCoppa Italiana. Marcus Denmon (top scorer di squadra con 15.3 punti di media) si è ripreso Brindisi a suon di triple nella gara di Avellino risultando uno degli uomini più decisivi del match dopo qualche gara non indimenticabile. Inoltre durante l’allenamento a porte aperte a ben impressionato. Micheal Eric, al PalaDelMauro, ha dimostrato come può essere decisivo e determinante sotto le plance. Chiamati al riscatto Pullen, Turner ed Harper ma siamo sicuri al Mediolanum Forum tutta la squadra vorrà fare bella figura.
Queste le parole di coach Piero Bucchi a presentare la gara: “Arriviamo da un periodo discreto e andiamo a Milano con fiducia e cercheremo di dare il massimo. Affronteremo la squadra più forte, più lunga e più accreditata. Milano è la migliore. Per batterla devi fare la gara perfetta, da EuroLega. Dobbiamo essere molti precisi e coesi. Ha il 99.9% di possibilità di vincere lo scudetto. Fa piacere giocare a Milano perchè è la scala della pallacanestro Italiana. Ci sono stato tanti anni lì, fa piacere, ma l’emozione sparirà durante la palla a 2″.

Roster:
 0 Pullen, 2 Harper, 5 James, 7 Bulleri, 8 Cournooh, 9 De Gennaro, 12 Denmon, 15 Morciano, 19 Zerini, 31 Turner Jr., 40 Mays, 50 Eric. Coach: Piero Bucchi

COSI’ IN CAMPO:
Starting Five Milano:
Ragland, Brooks, Gentile, Kleiza, Samuels.
Starting Five Brindisi:
Pullen, Denmon, Turner Jr., James, Mays.

ARBITRI
Dino SEGHETTI – Guido Federico DI FRANCESCO – Roberto CHIARI

DIRETTA TV/STREAMING
– Rai Sport 1 (Canale 57 D.T. e 227 di Sky), clicca qui per vedere la diretta della gara in streaming.

DIRETTA RADIOFONICA
- Ciccio Riccio (91.6 mhz)
– Studio 100 (97.5 mhz)

STATISTICHE & CURIOSITA’
– Per conoscere le statistiche e le curiosità del match, clicca qui.
Lo Sapevi che… i fratelli James, clicca qui

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.