Coach Piero Bucchi: “L’intensità difensiva ci ha permesso di vincere la partita”

Bucchi cantù-Brindisi

Questo articolo ha avuto 500 visualizzazioni.

Queste le dichiarazioni del post partita dei coach dell’Acqua Vitasnella Cantù e dell’ Enel Basket Brindisi (clicca qui, per leggere il recap):

Bucchi cantù-Brindisi

ENEL BASKET BRINDISI

Coach Piero Bucchi:
“Conoscevamo l’importanza della partita di questa sera e per questo volevamo fortemente conquistare un successo perché un risultato positivo in un campo così difficile può darci una spinta decisiva. Credo che sia stato un match molto duro, ma sono ovviamente contento per la vittoria, soprattutto perché siamo un gruppo nuovo, che ha cambiato faccia di recente. Pullen oggi ha sbagliato tanti tiri e non ha ancora preso la confidenza necessaria mentre Simmons ci ha offerto da subito un contributo importante. In generale penso che la mia squadra sia riuscita a mettere in campo l’intensità difensiva su cui avevamo costruito la nostra partita permettendoci di raggiungere un successo prezioso”.

ACQUA VITASNELLA CANTU’

Coach Stefano Sacripanti:
“Ci dispiace per il risultato e per aver deluso i nostri tifosi. Sotto tanti punti di vista abbiamo anche fatto una gara accorta, ma non siamo mai riusciti a fare canestro. 11 tiri liberi sbagliati, 2 su 17 da tre sbagliando anche tiri costruiti. Troppa ansia di vincere e di fare le cose giuste. Abbiamo commesso tantissimi errori soprattutto nella fase conclusiva dell’azione. L’Enel è una squadra forte e atletica che chiudeva molto l’area. Dovevamo ribaltare la palla, lo abbiamo fatto più volte però il problema è che non abbiamo mai fatto canestro né sui ribaltamenti né attaccando i recuperi. Siamo stati sotto per quasi l’intero match e tutte le volte che abbiamo pareggiato o sorpassato abbiamo fatto un errore. Abbiamo sciupato troppi contropiedi e tante volte potevamo chiudere con un “2+1” e invece siamo andati solo in lunetta”.



Fonte: PallacanestroCantù.com | Foto: Pallacanestro Cantù.com

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.