Enel Basket Brindisi-Umana Reyer Venezia: 88-78

05

Questo articolo ha avuto 80 visualizzazioni.

Enel Basket Brindisi-Umana Reyer Venezia: 88-78
PalaPentassuglia – 16214 – Ore 18:15

19° Giornata Serie A BEKO

Brindisi bissa il successo contro Venezia


Si ritorna al PalaPentassuglia dopo ben due settimane, Brindisi torna a casa dopo la sconfitta in semifinale alle Final Eight, ma adesso si pensa solo al campionato. Fischio d’inizio e Mike Snaer prende il primo possesso palla che porta Andrea Zerini al primo canestro della gara. E’ proprio Zero che nei primi minuti vuole già delineare l’andamento del gioco, ma Smith e Crosariol cercano di fare lo stesso per Venezia. Snaer commette due falli in pochi secondi, e siamo solo al secondo minuto di gioco. Il 1° quarto è abbastanza equilibrato e Dyson cerca subito di  fare la differenza mettendo a referto una tripla che riporta l’Enel in vantaggio (8-7) al 4° minuto. Venezia risponde bene e subito con una tripla per il nuovo contro-sorpasso. La partita scivola con il batti e ribatti delle 2 squadre e i primi 10 minuti finiscono con il vantaggio per i padroni di casa per 22-20. Da segnalare le splendide schiacciate di Lewis su assist di Dyson,la splendida forma di Zerini e l’esordio di Jurtom.
Il 2° quarto inizia con il pareggio e il sorpasso ospite grazie al canestro + tiro libero aggiuntivo per Peric. Venezia riesce a stare davanti a Brindisi sino al 13° minuto quando Taylor con una tripla porta sul più 3 gli avversari (25-28).  Da questo momento in poi l’Enel si porta in vantaggio e prova a scappare grazie a un secondo quarto splendido di Dyson, Lewis, Todic & Co. All’intervallo Brindisi va al riposo sul +9 (49-40) anche se il margine di vantaggio sarebbe potuto essere di +12 se Linhart non avesse messo dentro la tripla all’ultimo secondo di gioco.
Dopo l’intervallo lungo Brindisi non riesce a replicare il lavoro fatto nei primi 2 quarti e la scarsa finalizzazione e l’arbitraggio un pò discutibile mantiene viva Venezia che al 27° minuto si porta -2 (56-54) e al 29° minuto riesce a pareggiare il match. Sono di linfa vitale gli ultimi canestri di Todic e Dyson che permettono a Brindisi di terminare il quarto sul +3 (62-59).
Il 4° quarto è perfetto, o quasi, da parte degli uomini di Piero Bucchi. Un Dyson fenomenale, con l’aiuto di Snaer e Campbell, fa si che al 35° minuto Brindisi sia sul +9. James infiamma il palazzetto e guadagna gli applausi  quando sigla la tripla del +10 (76-66). Lithnal risponde subito con un tiro da 3 ma un’altra tripla di Campbell riporta il margine di vantaggio sul +10. Al 38° minuto Snaer chiude in anticipo la gara quando realizza i 3 tiri liberi conquistati (86-74). Il match termina con Brindisi brava a difendere e a spezzare il ritmo, conquistando così altri 2 punti in classifica e portando la striscia positiva a 3 gare. In attesa del posticipo di Milano è capolista solitaria della Serie A.

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.