EuroChallenge | Enel Basket Brindisi-BC Astana: 74-65

Denmon - Enel Basket Brindisi-BC Astana (Tasco per La Stella Del Sud - vietat la riproduzione)

Questo articolo ha avuto 549 visualizzazioni.

L’Enel Brindisi batte il BC Astana e parte con il piede giusto nelle Last 16.

 

Enel Basket Brindisi-BC Astana: 74-65
1° Giornata Last 16 EuroChallenge, Gruppo I
PalaPentassuglia, Brindisi 13/01/15


L’Enel Basket Brindisi apre le Last 16 battendo al PalaPentassuglia i Kazaki del BC Astana. Gli uomini di coach Piero Bucchi, dopo un buon avvio di gara firmato Denmon-Mays e James nel finale del 2° quarto e nel 3° quarto soffrono il ritorno degli ospiti che riescono a trovare anche il pareggio. Harper e Denmon chiudono i giochi firmando un break di 8-0 e portando sul +10 i padroni di casa. L’Enel Brindisi conquista così la 6° vittoria consecutiva in EuroChallenge.

Al PalaPentassuglia si gioca la 1° partita del gruppo I, tra i padroni di casa dell’Enel Basket Brindisi e i kazaki del BC Astana, gara valida per le Last 16 di EuroChallenge. Gli uomini di coach Piero Bucchi arrivano da 5 vittorie consecutive in coppa mentre gli ospiti da 3 ma in Puglia devono a fare meno di Johnson, uno degli uomini più pericolosi del roster.

1° QuartoMays sblocca la gara ma dall’altra parte risponde subito il pericolossimo Brown: 2-2 in poco meno di 40 secondi. Dopo l’1/2 di Ilin (5-3) i padroni di casa producono un parziale di 7-0 grazie alla coppia Denmon-Mays: 12-3 al 3°. Al 6° il jump shot di Pullen vale il +10 (21-11). Brindisi riesce a trovare anche il +12 quando Denmon subisce fallo mentre fa partire la bomba e dalla lunetta fa 3/3: 27-15. I primi 10 minuti termineranno sul 27-16 dopo l’1/2 di Calathes.
2° QuartoI secondi 10 minuti iniziano con la stoppata di Eric su Calathes. Al 14° la bomba di Pullen riporta sul +10 l’Enel. Gli ospiti iniziano a produrre qualcosa di buono ma James riesce a schiacciare il +12: 36-28 al 16°. Caner-Medley riesce a riportare l’Astana sul -6 per la 2° volta facendo 2/2 dalla lunetta: 40-34. Lo stesso giocatore ex Maccabi Tel-Aviv e Malaga, ancora una volta dai liberi accorcia nuovamente le distanze: 42-38. Andric mette paura al pubblico mandando la gara all’intervallo sul 42-40.

3° Quarto –  James schiaccia il 44-40 ma ancora una volta è Caner-Medley a riaccorciare le distanze (44-42). Due bombe di Denmon riportano 2 volte in pochi secondi sul +5 Brindisi ma Brown da fuori l’arco porta l’Astana sul -2: 50-48. La partita è combattuta e gli ospiti riescono a trovare il 1° pareggio al 26° (2/2 di Brown dalla lunetta). Il quarto scivola via con continui pareggi e contro-sorpassi ma gli uomini di coach Piero Bucchi riescono a terminare anche il 3° quarto in vantaggio: 61-58.
4° Quarto – Un ottimo Harper con 5 punti consecutivi porta l’Enel sul +7 al 35°: 67-60. Denmon con la bomba firma il parziale di 8-0 che vale il +10: 70-60. L’Astana continua a fare fatica a trovare canestro e dopo il layup di James (74-62), Brown mette la bomba con quale si chiuderà la gara. Finisce 74-65.

L’Enel Basket Brindisi ottiene la prima vittoria nelle Last 16 allungando la striscia positiva a 6 gare consecutive. Ottima la prova di tutta la squadra. Delroy James sfiora la doppia-doppia con 13 punti e 9 rimbalzi mentre Marcus Denmon è il top scorer con 19 punti. Bene anche Mays (15 punti e 8 rimbalzi), Pullen (8 punti e 3 assist), Harper (7 punti, 6 rimbalzi e 2 rubate) e Micheal Eric (10 rimbalzi, 5 punti e stoppata). Al BC Astana, priva di Johnson, non basta la doppia-doppia di Mahalbasic (10 punti e 12  rimbalzi) e i 17 punti a testa del solito Brown e di Caner-Medley.

Nell’altra gara l’Energia Targu annienta l’Okapi Aalstar per 93-60. Questa la classifica del Gruppo I: Energia 2, Brindisi 2, Astana 1, Aalstar 1.

Parziali: 27-16; 42-40 (15-24); 61-58 (19-18); 74-65 (13-7).

MVP Delroy James: Sfiora la doppia-doppia con 13 punti (tirando con il 71.4% da 2 e con il 33.3% da 3) e 9 rimbalzi in 24 minuti. Oltre a 2 assist smazzati chiude anche con 4 palloni persi ma con il più alto plus minus di squadra (+12, come Eric)

Enel Basket Brindisi: Pullen 8, Harper 7, James 13, Bulleri 1, Cournooh 1, Di Salvatore, Denmon 19, Morciano, Zerini, Turner 5, Mays 15, Eric 5. All. Bucchi
Starting Five: Pullen, Denmon, Turner Jr., James, Mays.
T2 17-42 (40.5%), T3 10-26 (38.5%), TL 10-13 (76.9%)
Rimbalzi: 40 (9 James)
Assist: 13 (3 Denmon e Pullen)

BC Astana: Mahalbasic 10, Ilin 1,Murzagaliyev, Klimov, Caner-Medley 17, Brown 17, Andric 4, Marchuk, Kolesnikov 9, Calathes 7. All. Trifunovic
Starting Five:
 Caner-Medley, Brown, Ilin, Andric, Calathes.
T2 15-39 (38.5%), T3 4-14 (28.6%), TL 23-30 (76.7%)
Rimbalzi: 39 (12 Mahalbasic)
Assist: 7 (3 Brown)

Foto: Damiano e Vincenzo Tasco

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.