EuroChallenge | Enel Basket Brindisi-Södertälje Kings: 90-69

Brindisi-SBBK

Questo articolo ha avuto 399 visualizzazioni.

Harper-James Show: l’Enel Basket Brindisi vince la prima gara in Europa.

 

Enel Basket Brindisi-Södertälje Kings: 90-69
2° Giornata EuroChallenge, Gruppo A
PalaPentassuglia, Brindisi 12/11/14 


L’Enel Basket Brindisi conquista la sua prima e storica vittoria in EuroChallenge. Al PalaPentassuglia, non c’è storia e gli svedesi dei Södertälje Kings non impensieriscono più di tanto gli uomini di coach Piero Bucchi. Delroy James e Demonte Harper assoluti protagonisti del match, convincenti anche le prove anche di Dejan Ivanov (in doppia-doppia) e di Sek Henry. Brindisi va così sul 1-1 e la settimana prossima affronterà in trasferta i Tedeschi del Ratiopharm Ulm che si sono portati sul 2-0.

Prima storica casalinga Europea per l’Enel Basket Brindisi. La incessante e abbondante pioggia del pomeriggio e i danni provocati dal maltempo su Brindisi ha scoraggiato i tifosi bianco-blu che non hanno riempito così il PalaPentassuglia per questo storico appuntamento. Per la seconda gara in EuroChallenge, coach Piero Bucchi, deve rinunciare ai 2 pivot James Mays e Cedric Simmons. Il primo è ancora alle prese con il suo infortunio il secondo per motivi burocratici riguardo il suo tesseramento non è stato possibile convocarlo e schierarlo. Entrambe le squadre ripartono dalla sconfitta rimediata nell’esordio nella competizione 8 giorni fa.

1° Quarto - Il primo canestro è degli ospiti. Bizaca colpisce in layup alla prima azione offensiva. Il croato poco dopo si presenta dalla lunetta e non fallisce (0-4). Errore nel tabellone anche al PalaPentassuglia, come a Den Bosch, che segna 0-5 dopo i tiri dalla lunetta, tra le lamentele dep pubblico. Poco dopo Brindisi inizia a carburare e prima Denmon con la bomba e poi Henry in penetrazione effettuano il sorpasso (5-4). E’ proprio il playmaker, nelle ultime ore dato per partente, ha dare la carica giusta a Brindisi. Si mette in partita anche Delroy James con 4 punti consecutivi in meno di 30 secondi: 14-9 a 5 minuti dal termine. Dejan Ivanov subisce vari sfondamenti e fa il suo lavoro anche sotto canestro. Gli ospiti si avvicinano quando Joseph realizza il 20-18. Il quarto finisce con la tripla realizzata da Ivanov (25-19).
2° QuartoNel secondo quarto gli uomini di coach Piero Bucchi iniziano a prendere il largo. Harper e James diventano gli assoluti protagonisti. Al 17° il duo firma il +11 (34-23). Da segnalare la prima stoppata della gara di Jamessu Zdanik. Al 18° il pubblico si alza tutto in piedi quando Denmon serve l’alley-oop per la schiacciata di Harper (39-26). Gli ospiti si affidano a Butorac ma non basta. Si va all’intervallo sul 43-27.

3° Quarto –  Usciti dalla pausa lunga il SBBK prova una timida reazione ma Brindisi gestisce bene le offensive ospiti. Jukic e il solito Butorac permettono agli uomini in canotta verde di avvicinarsi nuovamente sul -11 (45-34). L’Enel Basket Brindisi gioca sul velluto e Harper continua a dare spettacolo con palloni rubati e power dunk. Delroy James prova e realizza 3 bombe consecutive. Al 27° l’Enel allunga sul +27 (67-40). Simpson e Jukic provano a dare una scossa ma il quarto termina con l’ennesima tripla di James. Al 3o° il tabellone recita 70-44 (+26, massimo vantaggio).
4° QuartoNegli ultimi 10 minuti Brindisi cala i ritmi e inizia a rifiatare in vista della gara di campionato. Ad inizio quarto ne approfitta il “barba” Simpson che realizza 10 punti che portano gli ospiti sul -18 (72-64). David Cournnoh, in campo tanti minuti, finalmente trova il canestro con 5 punti consecutivi al 34° (77-56). Nel finale Turner (poco utilizzato quest’oggi), il solito Harper, un volenteroso Henry ed Ivanov (che chiuderà in doppia-doppia) fanno sì che l’Enel Brindisi conquisti i 2 punti. Finisce 90-69 tra l’entusiasmo e il ringraziamento dei tifosi di casa.

L’Enel Basket Brindisi vince la sua prima storica gara in EuroChallenge, battedo agilmente gli svedesi del Södertälje Kings, che rimediano così la seconda sconfitta consecutiva nella competizione. Partita senza storia che gli uomini di Bucchi hanno gestito bene senza troppo strafare, anche se Bucchi, sino all’ultimo secondo, chiede la giusta concentrazione. Il coach bolognese utilizza con il contagocce Zerini (affaticato), mentre Turner e Denmon vedono il campo solo per circa 24 minuti a testa. Massimo Bulleriiinvece non entra mai nella gara favorendo così l’alto minutaggio di David Cournooh. Nell’altra gara il Ratiopharm batte in casa il SPM Shoeters (91-82) e portandosi così sul 2-0. La squadra tedesca sarà la prossima avversaria di Brindisi, la prossima settimana, in una gara fondamentale per i bianco-blu e per le gerarchie del Gruppo A.

MVP Demonte Harper: Vero mattatore degli svedesi, insieme a Delroy James.28 minuti sul parquet nel quale spara con il 63.3% dal campo. Ruba 4 palloni, arpiona 7 rimbalzi, serve 2 assist e mette a referto 17 punti.

Parziali: 25-18; 43-27 (18-9); 70-44 (27-17); 90-69 (20-25).

Enel Basket Brindisi: Harper 17, James 21, Bulleri, Cournooh 9, De Gennaro, Denmon 5, Morciano, Zerini, Henry 19, Turner 6, Ivanov 15. All. Bucchi
Starting Five: Henry, Denmon, Turner Jr., James, Ivanov.
TL 5-8 (62.5%), T2 26-41 (63.4%), T3 11-30 (36.7%)
Rimbalzi: 38 (10 Ivanov)
Assist: 17 (6 Denmon)

Södertälje Kings: Engström 2, Andersson, Johansson 3, Zadnik 2, Jukic 17, Anderson 9, Butorac 9, Simpson 10, Joseph 3, Bizaca 12. All. Bosnic
Starting Five:
Butorac, Zadnik, Bizaca, Jukic, Engström.
TL 21-27 (77.8%), T2 18-37 (48.4%), T3  4-11 (36.4%)
Rimbalzi: 25 (4 Butorac)
Assist: 9 (3 Bizaca)

Foto: EuroChallenge\FIBA Europe ed La Stella Del Sud – Basket Brindisi

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.