EuroChallenge | Sala Stampa | Coach Bucchi: “Valutiamo se ci sono gli estremi per un ricorso”

2

Questo articolo ha avuto 935 visualizzazioni.

Queste le parole dei due tecnici a fine della gara tra SPM Shoeters ed Enel Basket Brindisi (clicca qui, per leggere il recap):

Coach Piero Bucchi (Enel Basket Brindisi):
«Un punto cambia la partita. Un punto non dato al tavolo cambia molto le sorti di una partita che ha avuto un finale punto a punto e che avremmo anche dovuto vincere. Ora il no stro general manager sta rivedendo il video della partita e valuteremo se ci sono gli estremi per un ricorso. Al di là di questo, dobbiamo recriminare per i primi due quarti giocati male subendo la loro veemenza e la loro voglia su ogni pallone. Poi siamo cresciuti e abbiamo mostrato il nostro carattere e la nostra intensità. Abbiamo avuto il pallone della vittoria con Marcus (Denmon, ride) e poi non siamo riusciti a difendere sul loro ultimo tiro. Posso dire che questa è una mezza sconfitta, quasi un pareggio e i tifosi possono essere contenti di quanto fatto stasera. L’assenza di Mays ci penalizza sotto canestro, ma abbiamo cercato di sfruttare il fisico di Ivanov e le giocate di Zerini e James. Qualche fallo di troppo ci ha penalizzato, ma siamo riusciti a recuperare e quasi ci scappa la vittoria. Ora dobbiamo capire che significa giocare in Europa, cercare di farci trovare pronti e lavorare forte già dalla prossima partita in casa. Poi al ritorno cercare di giocare anche con la differenza canestri che questa sera siamo riusciti alla fine a limitare. Ma non posso rimproverare nulla ai miei giocatori, queste partite ci fanno crescere e ci fanno entrare in una dimensione nuova e emozionante al tempo stesso. Voglio dire ai tifosi che questa squadra merita un applauso e da domani ci ritufferemo subito per preparare la partita di domenica contro Venezia che sarà dura contro una squadra molto forte”.

Coach Sam Jones (SPM Shoeters)
“Brindisi ha giocato una buona partita e ci ha messi in grandi difficoltà soprattutto nel finale. Noi non siamo riusciti a chiudere la partita prima ma Brindisi è stata brava a rientrare e alla fine siamo stati premiati per quanto avevamo fatto nell’arco di tutta la partita. Per essere una debuttante, l’Enel è una squadra molto ben messa in campo e al ritorno sappiamo che hanno un campo caldo e sarà dura”.

Foto: EuroChallenge, FIBA Europee | Fonte: Quotidiano di Puglia

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.