EuroChallenge | Södertälje Kings-Enel Basket Brindisi: 52-96

EuroChallene Brindisi-Södertälje Kings

Questo articolo ha avuto 257 visualizzazioni.

L’Enel Brindisi domina il Södertälje Kings e chiude sul +44.

 

Södertälje Kings-Enel Basket Brindisi: 52-96
5° Giornata EuroChallenge, Gruppo A
Täljehallen, Södertälje 09/12/14 


L’Enel Basket Brindisi senza faticare troppo porta a casa altri 2 punti e ottiene la 4° vittoria consecutiva in EuroChallenge. La formazione di coach Piero Bucchi termina la gara in Svezia sul +44 e nel finale fa debuttare anche i giovani. Denmon mette a referto altri 21 punti mentre Mays sfiora ancora la doppia-doppia. Per il Södertälje Kings il migliore è Bizaca. Ora si aspetta il risultato di SPM Shoeters-Ratiopharm Ulm per sapere se Brindisi accede con un turno di anticipo alle Last 16.

L’Enel Basket Brindisi arriva in Svezia da 3 vittorie consecutive in EuroChallenge e con 7 punti classifica mentre i padroni di casa non hanno mai vinto una partita in questa competizione e arrivano all’appuntamento con 4 punti ed occupano l’ultimo posto in classifica nel Gruppo A.

1° Quarto – E’ Denmon ad aprire le danze con una tripla, serivto da Mays che cattura il rimbalzo offensivo dopo il tiro sul ferro di Pullen. Poco dopo ancora la guardia di Brindisi mette dentro un’altra tripla: 2-6. Jukic appoggia il 4-6 dopo un’altra bomba provata dal giocatore numero 12 ma non andata a segno. La gara è condita da molti errori, soprattutto da 3. Al 5° Turner Jr. recupera palla e in lay-up siglia il 6-10. Poco dopo l’americano commette fallo e manda in lunetta Jukic che dai liberi trova il pareggio per i padroni di casa: 10-10. James Mays e Delroy James (da 3) firmano il +5 al 6° (10-15). Succede poco nel finale di quarto solo tanti errori a canestro ma Denmon con buzzer beater firma il 12-20.
2° Quarto – Zerini realizza e subisce fallo. Dalla lunetta non sbaglia e permette a Brindisi di andare sul 12-23. James mette la bomba del +12: 14-26. Ha la mano calda “The Lion King” e firma il 16-29. Risponde subito però Bizaca 19-29. Brindisi prova spesso il tiro da 3 e al 14° Harper sigla il 19-32 per gli ospiti. Al 15° l’uomo in numero 2 si ripete e porta Brindisi sul +16 (19-35). Engström interrompe il digiuno in fase realizzatva del Södertälje Kings e appoggia il 21-35. Anche Cournooh al 17° realizza e subisce fallo. Altri 3 punti per Brindisi che continua ad allungare: 21-38 (+17). Pullen si sblocca dalla lunetta facendo 2 su 2 regalando così il +19 al 17°: 21-40. Poco dopo realizza prima il libero per il tecnico fischiato ad Anderson e poi mette la bomba: 21-44. Brindisi continua a non soffrire anzi continua a dilagare con Turner che mette a referto altri 3 punti (canestro + fallo subito): 23-47. Cournooh schiaccia il 23-51 al 19°. Il quarto finisce con la tripla di Joseph e poi quelle fallite di Pullen e Kovacec. Si va negli spogliatoi sul risultato di 26-51.

3° Quarto –  Dopo il canestro di Engström arriva la schiacciata di James Mays: 28-53. Turner mette un’altra tripla per Brindisi: 28-56 al 22°. Delroy James produce un’altra giocata da 3 punti con canestro più fallo subito: 28-61. Denmon in pochi secondi mette a referto altri 5 punti: 28-66. Finalmente arriva un canestro della compagine Svedese al 26° con la schiacciata di Jukic: 30-66. Lo stesso Jukic e Bizaca provano a rendere meno amara la serata dei padroni di casa: 37-71 al 27°. Al 29° Cournooh firma il +41 per Brindisi (36-77). Il quarto finisce con il viaggio in lunetta di Cournooh e la stoppatona di James. 36-79 al 30° minuto.
4° Quarto – I padroni di casa provano una timida reazione e al 33° si portano sul 40-85. Anche Bulleri finisce a referto poco dopo con il canestro del 40-87. L’Enel inizia un po’ a mollare e Bucchi chiama timeout dopo il canestro di Bizaca (42-87). Al 36° Bulleri firma il 45-90 con una tripla. Bel coast to coast di Czerapowicz concluso con schiacciata al 38° (49-92). Anche Harper però non è da meno e schiaccia il 49-94. Fa il debutto in EuroChallenge anche il giovane Morciano che prova anche a prendersi la gloria ma il suo tiro colpisce il ferro. Debutta anche l’altro giovane Di Salvatore nei secondi finali. Finisce 52-96.

Partita senza storia al Täljehallen e l’Enel Basket Brindisi conquista la sua 4° vittoria consecutiva in EuroChallenge e ora aspetta il risultato dell’altra gara del gruppo tra SPM Shoeters e Ratiopharm Ulm per sapere se la qualificazione alle Last 16 è già in tasca. Ottima reazione della squadra dopo il k.o. contro Varese e dopo l’infortunio di Cedric Simmons che ha shockato l’ambiente. E’ vero anche che il tasso tecnico degli svedesi era molto inferiore e sono stati domati nonostante Brindisi non abbia giocato al 100%. Al Södertälje Kings non basta la doppia-doppia del croato Bizaca con 15 punti e 10 rimbalzi (anche 6 assist).

MVP Marcus Denmon: 21 punti in 22 minuti per la guardia dell’Enel Basket Brindisi che si conferma sempre l’uomo più decisivo in coppa. Regala un buzzer beater nel finale di 1° quarto da vedere e rivedere. Chiude inoltre con 3 rimbalzi e 1 assist e con +26 di plus minus.

Parziali: 12-20; 26-51 (14-31); 36-79 (10-28); 52-96 (16-17).

Enel Basket Brindisi: Pullen 10, Harper 8, James 14, Bulleri 7, Cournooh 9, Di Salvatore, Denmon 21, Morciano, Zerini 9, Turner 10, Mays 8. All. Bucchi
Starting Five: Pullen, Denmon, Turner Jr., James, Mays.
T2 20-30 (66.7%), T3 13-35 (37.1%), TL 17-18 (94.4%)
Rimbalzi: 39 (10 Mays)
Assist: 13 (4 Cournooh)

Södertälje Kings: Engström 7, Andersson 2, Johansson, Zadnik 6, Jukic 13, Anderson, Kovacek, Czerapowicz 4, Joseph 5, Bizaca 15. All. Bosnic
Starting Five:
Czerapowicz, Zadnik, Bizaca, Jukic, Engström.
T2 19-42 (45.2%), T3 2-17 (11.8%), TL 8-17 (47.1%)
Rimbalzi: 35 (10 Bizaca)
Assist: 6 (4 Bizaca)

Foto:  La Stella Del Sud - Basket Brindisi

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.