Arrivi e visite mediche: la nuova stagione sta per iniziare

3

Questo articolo ha avuto 345 visualizzazioni.

Nell’intera giornata di Giovedì 20 Agosto, sono arrivati a Brindisi James, Cournooh, Henry e Czyz che si sono così uniti a Bulleri e Zerini già in città per recuperare dagli infortuni. Oggi sono state effettuate le visite mediche presso il Centro Palaia Sport Medicine.

Iniziano ad arrivare a Brindisi i giocatori della nuova Enel Basket Brindisi. Mercoledì scorso, la società, tramite un comunicato, ha reso noto gli orari d’arrivo di James, Henry, Cournooh e Czyz che hanno così raggiunto capitan Massimo Bulleri ed Andrea Zerini, a Brindisi già da inizio settimana per lavorare con il preparatore Marco Sist per recuperare dagli infortuni e farsi trovare pronti in vista dell’inizio della preparazione atletica fissata per Lunedì 25 Agosto. Attesi ancora in Puglia Richardson, Mays, Denmon e naturalmente l’ultimo acquisto che dovrà comporre il roster.

3Il primo ad atterrare giovedì all’aeroporto Papola-Casale di Brindisi è stato Delroy James, intorno alle 09.35. Gradito ritorno per i tifosi brindisini che sognavano di rivedere “The Lion King” ancora al PalaPentassuglia (vedi dettagli rinnovo). Ecco le prime parole di DJ al suo arrivo in Puglia: “Sono tornato a Brindisi, non vedo l’ora di ricominciare, Forza Brindisi!”. James poi ha risposto ad alcune domande poste dai giornalisti, queste le sue dichiarazioni: “Mi hanno cercato molte squadre sia in Italia che all’Estero ma a Brindisi avevo ancora qualcosa da fare, nonostante l’anno scorso abbiamo disputato una buona stagione. Quest’anno avremo una bella squadra e vorremo continuare il lavoro iniziato la scorsa stagione.” Alla domanda sulla BEKO  SuperCup che si disputerà ad Ottobre, James è apparso però impreparato. Il DS Nicolai si è giustificato subito con i giornalisti rispondendo che i giocatori non hanno ricevuto ancora il programma della stagione. James ha comunque dichiarato: “Sarà emozionante e un onore giocare la SuperCoppa e noi daremo il meglio”.

3E’ arrivato in auto invece David Reginald Cournooh, verso le 16 del pomeriggio. L’Enel Basket Brindisi ha pubblicato un video in cui la nuova guardia (vedi dettagli) di Brindisi si presenta al PalaPentassuglia con il seguente messaggio: “Finalmente sono arrivato! Forza Brindisi! Sarà un onore indossare questa maglia, non vedo l’ora di iniziare. Ci divertiremo molto quest’anno”. Inoltre ha aggiunto: “Sono molto motivato. Conosco Bucchi grazie al mio grande amico Ndoja e di Bulleri so che quest’anno mi aiuterà molto. Dopo una stagione di alti e bassi sono a Brindisi per giocare con più continuità. Ad ottobre giocheremo la SuperCoppa contro Milano, che quest’anno si è rafforzata molto ma noi andremo lì per giocarcela, senza pressioni e ce la giocheremo fino alla fine pur sapendo che non sarà facile”.  

3Sek Henry è atterrato a Brindisi alle 18:15 e non più alle 15:40 come era stato precedentemente annunciato. Il nuovo playmaker dell’Enel Basket Brindisi (vedi dettagli) è stato vittima di una piccola disavventura.Il giocatore, infatti, è arrivato in Puglia senza bagagli che erano stati smarriti all’aeroporto di Roma. Nonostante questo piccolo inconveniente, in serata il play ha comunque lasciato un messaggio ai tifosi: “Sono un nuovo membro dell’Enel Basket Brindisi, sono felice di essere qui e ringrazio i tifosi per l’affetto e per il supporto. Sono pronto a dare il meglio ed iniziare il campionato”

 

3 L’ultimo ad arrivare giovedì è stato Olek Czyz, atterrato a Brindisi poco prima delle 23 all’Aeroporto Papola-Casale. C’era molta curiosità per vedere soprattutto le condizioni fisiche del polacco, che si sarebbe infortunato quest’estate durante la Summer League ma che dovrebbe aver recuperato in tempo per l’inizio della preparazione atletica. Le visite mediche di quest’oggi dovrebbero aver smentito le voci di un infortunio al ginocchio per Olek ma si dovrebbe trattare solo di una lesione muscolare.

Come detto precedentemente, oggi è stata la giornata delle visite mediche, che si sono tenute al Centro Palaia Sport Medicine, al rione Casale sotto le attenzione del dott. Palaia, responsabile sanitario dell’Enel Basket Brindisi. Il Test dovrebbe essere stato superato da tutti i componenti presenti a Brindisi, compresi Bulleri e Zerini. Il capitano infortunatosi il 2 febbraio scorso ha dichiarato: “Continuo la mia rieducazione per tornare in campo il prima possibile, quando avrò recuperato al 100% mi aggregherò alla squadra. Cercheremo sulla falsa riga dello scorso anno di creare un clima e un atmosfera positiva con la quale è possibile raggiungere i migliori obiettivi possibili”. Test dello sforzo superato anche da Zerini, che ad inizio Giugno si è sottoposto ad un intervento al ginocchio: “Era un intervento programmato e che dovevo fare perchè ero infortunato da Ottobre ma ho continuato a giocare fino alla fine. E’ andato tutto bene quindi è stato un investimento giusto perchè mi sto riprendendo e sono pronto per riprendere con la squadra”.

Domani inizia il raduno in sede e Lunedì 25 inizierà la preparazione atletica.

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.