GM Giuliani: “Vogliamo imparare dall’EuroChallenge e passare il turno. Mays è ancora in dubbio per Domenica”

3

Questo articolo ha avuto 296 visualizzazioni.

3

Ieri pomeriggio, alle 17:00, presso la Sala Stampa del PalaPentassuglia, il GM Alessandro Giuliani durante la conferenza stampa ha affrontato vari argomenti. Questi i punti chiavi delle sue dichiarazioni:

Infortunio James Mays:
Mays sta provando ancora a correre e ancora non si allena con la squadra e quindi non sappiamo ancora se ci sarà domenica. Ha questo edema che spinge sull’osso che gli da dolori sui movimenti laterali. Il quadro chiaro su quello che ha ce l’abbiamo ma non su quanto tempo ci vorrà a far sciogliere questo edema, purtroppo mi hanno detto che i tempi non standardizzabili per queste situazioni. Il giocatore tuttavia continua a fare lavoro differenziato con Marco Sist e le terapie al centro Palaia.”

Esperienza in EuroChallenge:
“Giocare in Europa è sempre una cosa piacevole. Si gioca in maniera diversa e trovi giocatori che non hai mai conosciuto, quindi sei abituato poco a difenderli. Proprio parlando di Europa, perdere di 2 punti è quasi come vincere di un punto. Se penso che l’anno scorso Reggio Emilia alla prima giornata perse in Finlandia di 27 punti, mi consolo. E’ un altro campionato, dobbiamo abituarci in fretta e giocare con la testa come il 3° e il 4° quarto“.

Differenza tra Brindisi e Sassari:
“Il nostro percorso è diverso rispetto a quello di Sassari. E’ un percorso che serve alla squadra per tenere altri ritmi di lavoro, che magari possono durare sino a Dicembre o a Febbraio, e quindi tipi di allenamento diversi e un altro modo diverso di prepararsi alla partita ma serve anche a noi società per mettere il naso fuori dall’Italia. per vedere cosa succede e per avere a che fare con realtà che da anni che vogliono andare ad alto livello nel loro paese e quindi capire la loro organizzazione. Noi vogliamo imparare dall’EuroChallenge e vogliamo passare il primo turno. Sassari, probabilmente per il girone che ha trovato e per i risultati ottenuti sino ad ora, farà fatica a passare il primo turno”.

Gara contro Venezia:
“Intanto vedremo come reagiamo a giocare 2 partite alla settimana. Come reagiscono i giocatori di testa e alle regole che gli da coach Piero Bucchi ad affrontare squadre e giocatori diversi in poco tempo. Sono curioso anche io di vedere come sarà la partita di Domenica contro Venezia, perchè una squadra che è stata allestita per fare di più rispetto l’anno scorso e che ha investito molto per arrivare ai livelli di Milano e Sassari”.

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.