Mercato: Gli obiettivi dalla lavagnetta ad oggi

2

Questo articolo ha avuto 1139 visualizzazioni.

Ad inizio Giugno, il Presidente Marino intervistato da “Basket Blu” iniziava a parlare di mercato e alle sue spalle appariva una lavagnetta piena zeppa di obiettivi della società, scopriamo chi potrebbe essere un possibile colpo partendo da i nomi sulla lavagna, passando per la Summer League e gli obiettivi disponibili sul mercato.

Sfumato Orlando Johnson (vedi dettagli), obiettivo sul quale puntava forte l’Enel Basket Brindisi, ora la società è costretta a guardarsi di nuovo intorno. Il DS Nicolai qualche giorno fa dichiarava che sono tante le opzioni e che sono tutte da prendere in considerazione. Ma chi di voi ricorda la famosa lavagnetta di Marino? Nell’intervista a “Basket Blu” uscita il 18 Giugno il presidente dell’Enel Brindisi parlava di mercato e dietro di lui c’era una lista di nomi che erano l’obiettivi per la stagione che verrà. Naturalmente la lavagnetta non era aggiornata con la lista dei giocatori visionati negli States durante la NBA Summer League. Potremmo però vedere annunciare uno dei quei nomi ancora disponibili. Proviamo a scoprire e analizzare alcuni dei nomi visibili sulla lavagnetta:

1 – Dj Seeley – Guardia – Obiettivo: Possibile

Nato a Redding (California) il 28/11/1989 (24 anni), ha giocato l’ultima stagione, ma la prima da professionista, con il Bayreuth (Germania) chiudendo la stagione con la media di 4.8 punti, 1.8 assist, 1.5 rimbalzi in 16 partite giocate in campionato. Inoltre ha giocato 11 gare in EuroCup, sempre con la squadra Tedesca, chiudendo con la media di 7.7 punti, 1.9 rimbalzi e 1.6 assist. Attualmente free agent.

2 – Michael Roll – Guardia – Obiettivo: Non più Possibile

Era un obiettivo di Brindisi ma recentemente si è trasferito dal CAI Zaragoza (Spagna) al Turk Telekom Ankara (Turchia). Ha chiuso la stagione 2013/14, la seconda con il Zaragoza, con la media di 9.8 punti, 2.3 assist e 2.9 rimbalzi.

3 – Ryan  Brooks – Guardia – Obiettivo: Non più Possibile

Altro possibile obiettivo sfumato. Dopo aver concluso con la media di 15.9 punti a partita con il Telekom Baskets Bonn la stagione 2013/14 ha rinnovato a fine Giugno per lo stesso club, rimanendo così ancora in BEKO BBL.

4 – Durand Scott – Guardia – Obiettivo: Non più Possibile

Anche lui sulla lavagnetta ma anche lui a Luglio è sfumato firmando in Israele con l’Hapoel Tel Aviv dopo aver chiuso la stagione con la media di 4.6 punti in Spagna con l’Obradoiro.

5  – Barry Stewart – Guardia – Obiettivo: Non più Possibile

Classe 1988 ha deciso di rimanere in Ethias League (Belgio) firmando con la neopromossa Limbirg United. Nella stagione 2013/14 era in forza al Antwerp Giants dove ha chiuso con la media di 12.4 punti e 3.3 rimbalzi.

6 – Justin Carter – Guardia – Obiettivo: Non più Possibile

Nella stagione 2013/14, in Turchia con l’Usak ha sfiorato il titolo di MVP del campionato dove ha chiuso con la media di 14.5 punti a partita, 5.9 rimbalzi e 2.8 assist.

7 – Chris Evans – Ala – Obiettivo: Non più Possibile

Giovane classe 1991 molto promettente. Ha firmato nel mese di luglio con il Trapani in A2 Gold dopo aver chiuso la scorsa stagione in Grecia con il Trikala con la media di 16.4 punti e 7.2 rimbalzi.

8 – Ryan Pearson – Ala – Obiettivo: Difficile

Dopo aver lasciato il Maccabi nel 2013 ha firmato in Belgio per il Port of Antwerp Giants dove ha chiuso con la media di 15.8 punti e 6.2 rimbalzi ed in EuroChallenge riusciva a viaggiare più o meno alle stesse cifre. E’ un obiettivo apparso sulla lavagna ma già ad Aprile il giocatore aveva rinnovato con il club belga.

9 – Brian Asbury – Ala – Obiettivo: Possibile

Ha prima chiuso il campionato in Israele con l’Hapoel Holon con la media di 13.2 punti e 6.6 rimbalzi per poi volare in Brasile per giocare i playoff con il S.Jose.

10 – Will Daniels – Ala – Obiettivo: Possibile

Cresciuto nelle giovanili del Rhode Island Rams, la stessa di James e Dyson, ha rifirmato nel 2013 in Francia con il Nanterre chiudendo con la media di 9 punti e 3.7 rimbalzi. Free Agent.

Questi sono solo 1/4 dei nomi visibili (purtroppo) sulla lavagnetta ma dopo la NBA Summer League la lista si è allargata. Ora proviamo ad individuare possibili obiettivi visionati durante la competizione e altri nomi importanti disponibili sul mercato, la società inoltre prometteva un top player nel ruolo di guardia.

1 – Trey McKinney Jones – Guardia – Obiettivo: Possibile

Uno dei primi nomi ad essere usciti durante la Summer League. Ha giocato la competizione prima con i San Antonio Spurs e poi con i Miam Heat chiudendo con la media di 3.6 punti e 1.6 rimbalzi in 11.6 minuti di media in 8 gare.

2 – Demonte Harper – Ala – Obiettivo: Ancora Possibile

Era vicinissimo, poi si è puntato su Orlando Johnson ed è stato scaricato. Ora bisogna capire se il giocatore vorrà ricontrattare con la società dopo quello che è successo. Anche lui visionato durante la Summer League ha chiuso la competizione con i Denver Nuggets con la media di 3.8 punti e 2.8 rimbalzi.

3 – Doron Lamb – Guardia – Obiettivo: Possibile

Nome su cui si sta puntando forte dagli addetti ai lavori e non, e i motivi sono più che validi. Potrebbe essere il top player della squadra di Bucchi. Ha esperienze in NBA con i Milwaukee Bucks ed Orlando Magic dove in 3 anni ha collezionato 100 presenze e viaggia ad una media di 3.5 punti a partita e 1 rimbalzi in 12.7 minuti a gara.

4 – Jared Cunningham – Guardia – Obiettivo: Possibile 

In NBA dalla stagione 2012/13 con i Dallas Mavericks nella stagione successiva ha giocato prima con gli Atlanta Hawks e successivamente con i Sacramento Kings collezionando 21 presenze, 42 punti e 9 rimbalzi totali. Durante la Summer League con i Kings ha messo a referto 6.8 punti di media e 1.8 rimbalzi.

5 – Kevin Murphy – Guardia – Obiettivo: Possibile

Dopo aver iniziato la carriera da professionista con gli Utah Jazz ha successivamente vagato per l’Europa per i successivi 18 mesi. Quest’estate con i Lakers in Summer League ha chiuso con la media di 10.2 punti e 1.6 rimbalzi.

6 – Damian James – Ala – Obiettivo: Possibile

Con i Detroit Pistons durante la Summer League ha chiuso con la media di 3.7 punti e 3.3 rimbalzi in 3 gare. Dal 2010/11 in NBA prima con i Nets (3 stagioni), nel mezzo tante presenze in NBA D-League, quest anno coi San Antonio Spurs ha collezionato 5presenze.

7 – Matt Walsh – Guardia\Ala – Obiettivo: Non più Possibile

A metà Luglio era uscita la notizia dell’interessamento dell’Enel Basket Brindisi per l’Americano della Virtus Bologna che era diventato free agent dopo non aver rinnovato con il club emiliano. Ieri Walsh ha firmato con l’Edirne in Turchia.

Questi sono pochi ma possibili nomi free agent ed in odore di NBA, così come prometteva la società. Ora c’è da vedere se entro il 24 Agosto e Giuliani & Co. riusciranno a completare il roster inserendo le ultime 2 pedine. Ora sappiamo che nel mercato tutto è possibile.

 

 

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.