Il 2014 dell’Enel Basket Brindisi: un anno di traguardi storici

2014 Enel Basket Brindisi (La Stella Del Sud - Basket Brindisi - vietata la riproduzione)

Questo articolo ha avuto 750 visualizzazioni.

Il 2014 dell’Enel Basket Brindisi è stato sicuramente l’anno che ha regalato maggiori soddisfazioni alla società di Contrada Masseriola ma anche i tifosi bianco-blu. In questi 365 giorni la squadra del Presidente Marino, guidata sempre da coach Piero Bucchi, ha raggiunto storici obiettivi e traguardi, impensabili fino a poco tempo fa.
Lo straordinario anno che sta per concludersi inizia lo scorso 5 Gennaio all’Adriatic Arena di Pesaro. L’Enel Basket Brindisi dopo un incredibile partita, vince contro la Victoria Libertas Pesaro dopo un overtime, trascinata dalle triple di Ron Lewis e dal miglior Miroslav Todic mai visto. 7 giorni 2014 Campioni D'Inverno Enel Basket Brindisidopo, ovvero il 15 Gennaio, l’Enel Brindisi ospita il Banco di Sardegna Sassari al PalaPentassuglia. Partita che diventerà storica. Finisce 89-80 per i padroni di casa. Una vittoria di squadra e che vale il titolo di “Campioni d’Inverno”. 22 punti, frutto di 11 vittorie e 4 sconfitte nel girone d’andata. Il 2 Febbraio finisce la stagione di Massimo Bulleri. Il capitano si infortuna al crociato anteriore nella sfida vinta al PalaCarrara di Cremona. Il 07 Febbraio Brindisi vola al Mediolanum Forum per giocare la sua seconda Final Eight della storia. Dopo un avvio difficile, gli uomini di coach Piero Bucchi hanno la meglio sull’Umana Reyer Venezia per 83-70 grazie ad un fantastico Michael Snaer che chiuderà con 27 punti (8/8 da 2, 3/6 da 3 e 2/2 dalla lunetta, 3 rimbalzi, 4 assist, 2 recuperate e 30 di valutazione. Per la prima volta Brindisi approda alle semifinali di Coppa Italia dove però verrà battuta dalla Montepaschi Siena dopo una partita combattuta sino all’ultimo. Finisce 89-80 per gli uomini di coach Marco Crespi.
2014 - Bucchi 100 presenzeDopo l’esperienza del Mediolanum Forum, l’Enel Basket Brindisi ritorna a concentrarsi sul campionato. La squadra però soffre l’assenza di un ricambio a Dyson (Jackson e Umeh non daranno l’aiuto sperato) e soprattutto l’assenza di un pivot determinante (Chiotti chiamato a sostituire Aminu sarà un flop). Il cammino non è trionfate come la prima parte del campionato e nel girone di ritorno Brindisi colleziona 7 vittorie e 8 sconfitte, 3 delle quali arrivano nelle ultime 4 gare contro Montegranaro, Siena e Sassari (tutte in trasferta) che compromettono il 4° posto in classifica e il fattore campo nei playoff scudetto.  Nel frattempo coach Piero Bucchi raggiunge le 100 panchine con l’Enel Basket Brindisi.
2014 playoff scudetto enel brindisiIl 19 Maggio l’Enel Basket Brindisi gioca così la sua prima partita nei playoff scudetto al PalaSerradimigni di Sassari. Dyson & co. sfiorano la vittoria dopo una partita dalle 1000 emozioni ma sarà decisivo lo 0/3 dai liberi di Delroy James. Brindisi perderà anche la 2° gara (a Sassari) e la 3° gara al PalaPentassuglia finendo la stagione 2013/14 tra gli applausi del proprio pubblico.
In estate il roster viene nuovamente rivoluzionato, vengono confermati solo Andrea Zerini, il capitano Massimo Bulleri e Delroy James, una delle rivelazioni del campionato. Il roster verrà completato dall’arrivo di Elston Turner Jr. il 2 ottobre. Nel frattempo erano arrivati in Puglia Sek Henry, James Mays, David Cournooh, Marcus Denmon, Demonte Harper (dopo il taglio di Richardson), Dejan Ivanov (dopo il taglio di Olek Czyz). 
Sempre nei mesi estivi l’Enel Basket Brindisi annuncia la partecipazione all’EuroChallenge. Sarà così la prima volta che Brindisi parteciperà ad una competizione Europea.
2014 Mays supercoppa italianaIl 4 Ottobre al PalaSerradimigni di Sassari l’Enel Brindisi partecipa per la prima volta alla SuperCoppa D’Italia. Gli uomini di coach Piero Bucchi vengono travolti dai campioni d’Italia dell’EA7 Emporio Armani Milano per 71-59 nella 1° seminifinale. James Mays debutta chiudendo in doppia-doppia grazie ai 12 punti e 16 rimbalzi. Grazie ai palloni arpionati il pivot centrafricano eguaglia il record di rimbalzi in una gara di SuperCoppa.
Il campionato 2014/15 inizia tra le mura amiche nei migliori di modi. ll 12 ottobre viene annientata la Consultinvest Pesaro per 92-56. Vittoria di squadra dove tutta la squadra va a referto anche grazie alle triple messe a segno dai giovani Morciano e De Gennaro.
2014 EuroChallengeIl 4 Novembre sul campo del SPM Shoeters Den Bosch l’Enel Basket Brindisi fa il proprio debutto in EuroChallenge. Il buzzer-beater va sul ferro e Brindisi perde la prima gara europea per 71-69. Sarà però l’unica sconfitta in regular season. Denmon & Co. conquistano 5 vittorie consecutive e l’accesso alle Last 16 da primi in classifica del Girone A. 
Nel frattempo nel mese di Novembre vengono tagliati Sek Henry e Dejan Ivanov. Il bulgaro viene venduto a Caserta per fare spazio al ritorno in Puglia di Cedric Simmons. Durerà però poco la seconda avventura del pivot. Dopo 2 gare in Europa e 4 in Serie A, il 6 Dicembre, nella gara casalinga contro l’Openjobmetis Varese, Simmons  si lesiona il tendine del quadricipite del ginocchio sinistro terminando così anzitempo la stagione.
Sek Henry invece firma a Capo D’Orlando per far arrivare a Brindisi il playmaker Jacob Pullen. Ennessimo sforzo della società per rendere più competitiva la squadra sia in Italia che in Europa.
Il mercato dell’Enel Basket Brindisi non si ferma, dopo l’infortunio di Simmons, arriva in Puglia il pivot Nigeriano Micheal Eric.
8L’Enel Basket Brindisi chiude il 2014 giocando 8 gare dove ottiene 7 vittorie e 1 sconfitta tra campionato ed EuroChallenge. Di queste 7 vittorie, 6 sono consecutivi, di cui 4 in campionato. L’ultima vittoria è arrivata il 29 Dicembre sul campo della Sidigas Avellino che ha sancito la 3° qualificazione consecutiva alle Final Eight.
22 vittorie e 16 sconfitte totali in tutte le competizioni nel 2014 dell’Enel Basket Brindisi. Queste in sintesi i traguardi raggiunti in quest’anno:

- Titolo di Campioni D’Inverno (1° volta nella storia – Gennaio 2014)
- Qualificazione alle Final Eight (2° qualificazione – Gennaio 2014)
- Arrivo in Semifinale Final Eight (1° volta nella storia – Febbraio 2014)
- Qualificazione Playoff Scudetto (1° Volta nella storia, per alcuni la 2° – Maggio 2014)
- Quarti Playoff Scudetto (Maggio 2014)
- Iscrizione EuroChallenge (1° volta nella storia – Luglio 2014)
- Semifinale SuperCoppa Italiana (1° volta nella storia – Ottobre 2014)
- Debutto in EuroChallenge (Novembre 2014)
- Qualificazione alle Last 16 di EuroChallenge (1° volta nella storia – Dicembre 2014)
- Qualificazione alle Final Eight (3° volta consecutiva – Dicembre 2014)

…che il 2015 continui a regalare grandi successi e traguardi

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.