Esclusiva | Intervista a Josh Jackson

31

Questo articolo ha avuto 417 visualizzazioni.

In esclusiva per “La Stella Del Sud – Basket Brindisi” l’intervista a Darryl Joshua Jackson
A poche ore dal saluto a Josh Jackson da parte dell’Enel Basket Brindisi, ecco in esclusiva per “La Stella Del Sud – Basket Brindisi” l’intervista in cui ci racconta la sua esperienza a Brindisi e a cui lascia un messaggio d’affetto ai tifosi.

1) Raccontaci della tua esperienza a Brindisi.

Ho trascorso veramente bene il mio tempo a Brindisi. Tutte le persone e lo staff sono stati molto amichevoli con me.

2) Quali sono le tue impressioni sul campionato italiano?

La Lega italiana è fantastica. Ognuno deve sempre giocare al massimo, a ogni partita. Tutte le squadre possono vincere, da quelle in cima a quelle in basso.

3) Com’è stato il tuo rapporto con coach Bucchi e i tuoi compagni di squadra?

Ho imparato molto dal coach. Conosce molto bene il basket e ha fatto e continua a fare un bel lavoro con i suoi giocatori. I ragazzi sono veramente un bel gruppo, mi sono divertito molto con loro. Hanno reso più semplice avvicinarmi a questa nuova situazione. Auguro loro il meglio.

4) C’è qualche tuo compagno che ti ha impressionato di più? Anche qualche giocatore con cui hai giocato contro?

Onestamente mi piace come giocano tutti i giocatori. Ogni giocatore porta qualcosa di diverso alla squadra e credo sia proprio questo che ha contribuito a portare il Brindisi dov’è adesso. Riguardo le altre squadre, mi ha impressionato molto Ebi, è un giocatore furbo e conosce il gioco veramente bene.

5) Racconti, invece, del tuo esordio contro Varese al PalaPentassuglia.

Bene, arrivai quel giovedì e ho dovuto imparare tutti gli schemi difensivi, apprendere lo stile che mi diceva il coach. Non avevo aspettative molto alte, sono soltanto sceso in campo cercando di fare del mio meglio. Abbiamo giocato una bella partita e penso di aver giocato bene nonostante fossi solo da pochi giorni nella squadra.

6) Qual è stato il momento migliore con la maglietta dell’Enel?

Mi è piaciuta molto la partita contro Pistoia. Stavamo perdendo ma abbiamo combattuto per tutto il gioco e con tutto il cuore. E’ stata una vittoria molto importante.

7) Sui vari social network sono arrivati molti messaggi di stima, ammirazione e anche un pò di tristezza nei confronti della tua partenza. Vuoi lasciare un messaggio ai tifosi, ai tuoi compagni di squadra e a tutte le persone che ti sostengono?

Si sono rimasto molto sorpreso da quanto la gente mia abbia accettato. Tutti mi hanno dimostrato tanto amore e supporto. Questi sono i migliori tifosi, i migliori fan che abbia mai avuto in tutta la mia carriera. Perciò ancora una volta voglio ringraziare tutte le persone di Brindisi per avermi accolto fino alla mia partenza. So che è stata un’esperienza breve ma vi porterò per sempre nel mio cuore. Auguro alla squadra il meglio, fortuna e di portare il titolo a questa città.

8) Hai speranze e obiettivi per il futuro?

Questa non sarà l’ultima volta che gioco. Ho deciso che continuerò a giocare sino a quando potrò. Vedremo cosa succederà per il resto della stagione. Se non arriverà nulla mi allenerò duramente durante l’estate e sarò pronto per la mia prossima avventura.

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.