Ecco Jeremy Terrell Richardson

9

Questo articolo ha avuto 528 visualizzazioni.

L’arrivo di Jeremy Terrell Richardson a Brindisi era dato per sicuro già ad inizio settimana e nella tarda serata di Venerdì 11 la società ha ufficializzato il suo arrivo. L’ala Americana, con Nazionalità sportiva Georgiana, vanta varie esperienze in NBA e arriva a Brindisi dopo 2 anni in Campania con la Sidigas Avellino. Conosciamo meglio il quarto acquisto dell’Enel Basket Brindisi.

Giovedì pomeriggio l’ambiente Brindisino era stato scosso dopo aver appreso l’annuncio di Jerome Dyson alla Dinamo Sassari. La società ha chiuso così il prima possibile l’affare Jeremy Terrell Richardson. L’arrivo dell’ala Americana era data sicura da varie fonti già ad inizio settimana ma l’ufficialità è arrivata solo venerdì in tarda serata quando la società ha pubblicato il comunicato ufficiale sul proprio sito.

Jeremy Terrell Richardson è nato Allentown, in Pennsylvania, il primo marzo del 1984 e si è laureato alla High School di Zachary in Louisiana nel 2002. Prima di entrare nella NBA, ha frequentato la  Copiah-Lincoln Community College per due anni e si è trasferito poi alla NCAA Division II Delta State University.

Richardson è stato selezionato come nona scelta del secondo turno del 2006 nella NBA D-League Draft dai Flyers Fort Worth. Il 27 gennaio 2007, firma un contratto di dieci giorni in NBA con gli Atlanta Hawks dove mette a referto 8 punti, 2 rimbalzi in circa 20 minuti giocati nelle 5 partite giocate. Dopo i 10 giorni di contratto però gli Hawks scelsero di non trattenerlo. Nel marzo 2007, firma un altro contratto di 10 giorni con i Portland Trail Blazers. Anche questa volta al termine del contratto, i Blazers lo tagliano, dopo aver giocato una sola partita per loro. Richardson così ritorna ai Flyers in NBA D-League.

1Nel 2007 viene selezionato come prima scelta, del secondo turno, in NBA D-League dai Fort Wayne Mad nell’expansion draft. Nel 2007/08 gioca la NBA preseason con i Miami Heat, ma che rinunciano al giocatore il 29 ottobre 2007. Il 20 Dicembre 2007, Jeremy ottiene un altro contratto in NBA. Questa volta ad offrirgli un contratto sono i Memphis Grizzlies. Fino ad allora Jeremy viaggiava con una media di 28,5 punti, 6.6 rimbalzi, 1.8 assist e 1.63 palle rubate  in 41,5 minuti in otto partite con i Fort Wayne Mad. È stato eletteo, dalla D-League.com, Performer della settimana, dopo una media di 35 punti, 6.5 rimbalzi e 4.0 assist in due partite durante la settimana del 3 dicembre, sparando con il 53,2% dal campo (25/47). Con i Grizzlies però gioca solo 3 gare in cui non riesce a segnare nessun punto e mette a referto un solo assist e un solo rimbalzo. Il 7 gennaio scade il contratto con i Memphis e tre giorni dopo firma con i San Antonio Spurs. Anche sotto la corte di Gregg Popovich Richardson gioca solo 5 gare, di cui una in starting five, mettendo a 3referto però 10 punti. Nel 2008, Richardson è stato nominato MVP della D-League All Star Game, segnando 22 punti in 9/15 tentativi. Poco dopo, firma per la seconda volta un altro contratto di 10 giorni con gli Atlanta Hawks. Ad Atlanta chiude con 19 partite giocate, di cui 3 nei playoff contro i Boston Celtic, e 31 punti, 6 rimbalzi e 2 stoppate. Nell’ offseason del 2008 firma con gli Orlando Magic chiudendo la stagione con 12 partite giocate e mettendo a referto 37 punti, 14 rimbalzi e 3 assist.

Nell’agosto 2009, firma per la prima volta in Europa, accordandosi con l’Aris Salonicco dove chiude con la  media di 12.2 punti e 3.3 rimbalzi a partita. 4Nel settembre 2010 si trasferisce in Spagna firmando con il Power Electronics Valencia, dove gioca anche in EuroLega e chiude l’esperienza nella LIGA ACB con una media  di 8.2 punti mentre in EuroLega con 13 partite giocate e con 6,5 punti e 2.4 rimbalzi di media. Nel mese di agosto 2011, firma con il BC Armia in Georgia dove vince il campionato chiudendo con 17.8 punti e 4.8 rimbalzi di media a PALLACANESTRO: SIDIS AVELLINOpartita. Nell’ agosto 2012, firma per la prima volta per un club Italiano accordandosi con la Sidigas Avellino. Chiude la prima esperienza nello stivale con 13.3 punti di media partita in 32.1 minuti. Nel Settembre 2013 rinnova con la società campana ma finisce ai margini del progetto di Francesco Vitucci e messo fuori rosa. Chiude così con solo 16 partite giocate e chiudendo con 9.2 punti  di media in 25.5 minuti, abbassando così le proprie statistiche rispetto la stagione 2012\13.

L’11 Luglio 2014 diventa ufficialmente il quarto acquisto dell’Enel Basket Brindisi. Ecco il comunicato ufficiale della società:

“L’Enel Basket Brindisi annuncia l’ingaggio per la prossima stagione sportiva di Jeremy Terrell Richardson, nato il 1° marzo 1984 ad Allentown (USA), nazionalità sportiva della Georgia, ruolo ala, statura cm. 201, peso kg. 95.

Dopo avere maturato le prime esperienze giovanili, in particolare frequentando la Delta State University, passa ai Fort Worth Flyers in D-League, facendosi notare dagli Atlanta Hawks che gli permettono di esordire, nella stagione 2006/07, in Nba. Seguono due intense stagioni giocando con Portland, San Antonio, Memphis ed Orlando. Nella stagione 2009/10 giunge in Europa indossando la maglia dell’Aris Salonicco (12.2 punti e 3.3 rimbalzi di media). L’anno successivo si sposta a Valencia giocando anche l’Eurolega (nella Liga ACB in media 8.2 punti e il 56% da 2 punti; nel torneo continentale 13 partite con 6,5 punti e 2.4 rimbalzi di media), Ancora un trasferimento nella stagione 2011/12: in Georgia al Bc Armia dove vince il campionato (17.8 punti e 4.8 rimbalzi di media) e disputa anche l’Eurochallenge. Infine, nelle ultime due stagioni giunge in Italia, ingaggiato da Avellino (in media nel primo anno 13,3 punti col 47,3 da 3 punti e 3,6 rimbalzi, nel secondo 9,2 punti col 38,6 da 3 punti e 3,5 rimbalzi).

Jeremy T. Richardson è un giocatore di buon talento, atletico, in grado di giocare anche nel ruolo di guardia, particolarmente votato al gioco di squadra, con grande agonismo e ricco di esperienza per gli anni passati nell’ NBA e in Europa tra campionati e coppe.”

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.