Marco Esposito: “Pullen è voglioso di fare bene. Domenica ci sarà”

Esposito Puglia TV

Questo articolo ha avuto 598 visualizzazioni.

Marco Esposito, assistente di coach Piero Bucchi e del vice Daniele Michelutti, questa sera, è stato ospite della trasmissione “Basketlandia” andata in onda su Puglia TV, nella quale ha risposto a vari quesiti a lui proposti. Questi i punti chiave:

Esposito Puglia TV
Sconfitta di Cremona:
“Il momento non è semplice per i ragazzi in questo periodo, sanno che alcuni stanno andando via, mentre altri stanno arrivando e quindi nel basket, in cui il roster è formato da 10/12 giocatori, soffri più facilmente questa situazione. Stiamo facendo degli sforzi e stiamo lavorando ogni per creare la giusta amalgama e migliorare. La strigliata di Marino è giusto che ci sia stata dopo la sconfitta di Cremona perchè serve anche a ricompattare l’ambiente e la squadra. La strigliata, in primisi, ce l’ha fatta il nostro coach Bucchi e il nostro capitano Bulleri. L’approccio deve essere più offensivo ma comunque non c’è preoccupazione. La società, inoltre, ha fatto uno sforzo incredibile per venire incontro alle problematiche acquistando un nuovo playmaker e un nuovo centro”.

Jacob Pullen:
“Fisicamente sta bene, le visite mediche hanno dato esiti positivi. Sembra voglioso di fare e d è un ragazzo molto serio. Oggi ha svolto il 2° giorno di lavoro individuale con me. Per Domenica stiamo facendo il più possibile in modo che sia pronto, sarà sicuramente convocato. Venerdì ci sarà il primo allenamento tutti insieme”.

Prossima sfida di EuroChallenge:
Il Ratiopharm Ulm è una squadra davvero completa. Gli abbiamo studiati bene e i ragazzi si sono messi subito sotto già ieri.

Granarolo Bologna:
“Bologna è una squadra interessante, diversa da noi perchè ha adottato il 5+5. I punto di forza sono gli esterni americani, molto abili anche nel 1vs1, e i lunghi molto atipici. Inoltre ha dei giovani italiani molto interessanti, vedi Mazzola e Fontecchio, che è un classe 1996″.

Condizione fisica di Bulleri:
“Sta meglio e l’averlo fatto giocare in quintetto Domenica non voleva essere un messaggio della partenza di Henry, ma è stato un premio. Ci vorrà ancora un po di tempo per vedere il vero capitano”.

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.