Mercato: James Mays sarà il nuovo pivot?

4

Questo articolo ha avuto 692 visualizzazioni.

Da ieri pomeriggio è iniziata la caccia, da parte dei tifosi e addetti ai lavori, per identificare il nuovo pivot dell’Enel Basket Brindisi dopo le dichiarazioni del presidente Marino. James Mays risponde, forse, a tutti i requisiti giusti.

Ieri il presidente Marino dichiarava: “Per scaramanzia dico solo che siamo vicini ad un pivot”. Si aggiungeva inoltre che delle voci autorevoli parlavano di un ottimo elemento visto in un campionato asiatico lo scorso anno. Son bastate queste piccole informazioni a dare inizio alla “caccia all’uomo” con il GM Giuliani attivo nel rispondere in gruppo facebook di tifosi (ENEL BASKET BRINDISI fans) e alimentare così di più la voglia di identificare il nuovo pivot. James Mays, pivot di 206cm, lo scorso anno in forza al San Mig Super Coffee Mixers, squadra Filippina (quindi campionato asiatico) potrebbe essere quindi l’uomo giusto. Il giocatore Statunitense ma naturalizzato centroafricano, quindi cotonou, lascerebbe ancora vuota le caselle dei 3 Americani.

James Mays ha chiuso la scorsa stagione con la media di 20 punti a partita, 16.8 rimbalzi, 1.8 stoppate e 1.6 palle recuperate e già nello scorso anno era finito sul taccuino di Giuliani.

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.