Michael Umeh: “Sono pronto per dare una mano alla squadra”

01

Questo articolo ha avuto 152 visualizzazioni.

Michael Umeh è finalmente un giocatore dell’Enel Basket Brindisi. Già da domenica potrà dare una mano alla squadra indossando la canotta numero 23.

Il nome di Michael Umeh circolava a Brindisi da un pò di tempo e nonostante la smentita di Alessandro Giuliani, l’11 Aprile attraverso un comunicato ufficiale sul sito della società, nella mattinata di oggi proprio l’Enel Basket Brindisi ufficializzava il suo acquisto.
All’arrivo in aeroporto questo pomeriggio le sue prime parole sono state: “Ho sentito delle buone cose sul club, non vedo l’ora di dare una mano alla squadra ed aiutare i miei compagni”. Poche le parole della nuova Guard-Point di Houston ma naturalizzato Nigeriano ma parlano chiaro i numeri per lui. In questa stagione ha militato nella Ligat Winner in Israele con la maglia del Bnei Herzliya che ha dovuto faticare sino all’ultima partita per salvarsi, proprio per questo l’arrivo di Michael è slittato più volte nelle ultime 3 settimane. Le cifre della sua avventura israeliana sono: 29 partite giocate con 997 minuti giocati nella quale ha tirato con il 42.2% da 2, il 40.9% da 3 e l’83.2% dai liberi, totalizzando 462 punti. Inoltre ha arpionato 84 rimbalzi ed ha sfornato 77 assist.
La società Enel Basket Brindisi inoltre ha voluto ringraziare la stessa società israeliana per la velocità dell’accordo per il trasferimento a Brindisi.

Ecco la sua carriera: 
Umeh ha maturato le prime esperienze nel college a UNLV (Nevada – Las Vegas) per poi trasferirsi nel 2009 in Europa. Ha indossato la maglia del Menorca e del Murcia nella seconda divisione spagnola, contribuendo in entrambe le occasioni alla promozione nella massima serie. Quindi, nel campionato 2011/12 è tesserato, sempre in Spagna, dal Valladolid dove vi rimane per poche settimane, passando nella Bundesliga tedesca dove si mette in luce con la maglia dei New York Phantoms con 12.2 punti (51% da due, 37% da tre) di media in 27’ di gioco. Nel 2012/13 giunge in Italia e gioca un’ottima stagione di Legadue a Trento, raggiungendo le semifinali dei play-off (24 partite con, in media: 31 minuti giocati e 16,3 punti segnati con il 50% da 2 e il 38% da 3).Ancora un trasferimento all’inizio di questa stagione sportiva, in Israele, con la Bnei Herzliya fino a quando ll 24 Aprile ha firmato con l’Enel Basket Brindisi. Ha indossato più volte la maglia della nazionale nigeriana, contribuendo, in particolare, a vincere la medaglia di bronzo nella Coppa d’Africa del 2011 in Madagascar

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.