Pagelle: Acqua Vitasnella Cantù-Enel Basket Brindisi

Mays - Cantù-Brindisi

Questo articolo ha avuto 471 visualizzazioni.

Le pagelle ai giocatori dell’Enel Basket Brindisi, a cura de “La Stella Del Sud – Basket Brindisi”

Delroy James 8,5: “The Lion King” domina sul parquet della Mapooro Arena. Oggi anche da 3 è infallibile (5/7). Mai così preciso in questa stagione da fuori l’arco (nelle ultime 3 gare 0/11 in totale). Chiude in doppia-doppia grazie ai 23 punti realizzati e 14 rimbalzi arpionati. Punti importantissimi e rimbalzi che lo sono ancor di più in fasi di gioco “bollenti”. Per non farsi mancare niente mette a referto anche 2 stoppate. Chiude con 32 di valutazione finale.

Cedric Simmons 8: Dopo la deludente prova di Cremona (ma giustificabile) e la buona prova contro Bologna, contro Cantù “Big Ced” ha fatto vedere il meglio di sè. Chiude anche lui in doppia-doppia con 14 punti e 11 rimbalzi. Quando vola sopra il canestro è sempre uno spettacolo (4 schiacciate). Ah già dimenticavo, la sua manona stoppa per ben 3 volte le offensive Canturine. 27 di valutazione finale e 21 di plus minus (il più alto di squadra).

Elston Turner 7: E.T. dimostra di essere di un altro pianeta quando la partita diventa decisiva. Mette a referto 15 punti, tutti o quasi, sono importantissimi sia per riagguantare Cantù dopo e sia per spazzarla via quando voleva riavvicinarsi. Chiude anche 7 rimbalzi 2 assist e 16 di valutazione finale.

Marcus Denmon 6: Come contro Bologna la sua mano non è caldissima (2 su 11 dal campo e 0 liberi conquistati). La schiacciata sbagliata in contropiede poi è la prova tangibile che è una giornata NO per lo “Spursino”. Se la palla non vuole entrare allora meglio regalare assist ai compagni, ben 5 in totale.

James Mays 6: Voto non solo d’incoraggiamento. Non è in forma ma quando entra comunque fa la differenza. 5 punti e 1 rimbalzo in 10 minuti. Se non siamo sulla strada del totale recupero, poco ci manca.

Jacon Pullen 6-: Tutti si aspettano che qualsiasi tiro da fuori l’arco entri. Ancora non è in questa fase e anche contro Cantù litiga con il ferro (0/5 da 3). A volte vuole regalare la giocata ad effetto ma produce solo palle perse (3). Come assist-man però non li si può dire niente, 6 assist per i compagni.

Demonte Harper 5,5: Gioca 15 minuti ma non lo si nota molto. Fa molto lavoro sporco e soprattutto difensivo. Piazza una bomba (unici punti della partita) importante per mandare in confusione Cantù nel 2° quarto.

Massimo Bulleri 5: 7 minuti di scarsa qualità per il capitano (0 punti). Commette un’infrazione di passi che da un giocatore esperto come lui non ti aspetti. Fondamentale solo perchè è un allenatore in campo.

Andrea Zerini 5: Non una partita da ricordare per lui: 0 punti, 3 falli commessi e 1 palla persa. Unica nota positiva la stoppata su Shermadini.

David Cournooh 4,5: Contro Bologna sembrava in forma, poi l’attacco influenzale improvviso lo mise k.o. nel giro di pochi minuti. Durante gli allenamenti in settimana sembrava in crescita ma a Cantù si allaccia le scarpe solo per 5 minuti, il tempo di conquistare un rimbalzo e perdere un pallone.

Foto: PallacanestroCantù.com

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.