Pagelle: Banco di Sardegna Sassari-Enel Basket Brindisi

15646245475_b871d04317_o

Questo articolo ha avuto 573 visualizzazioni.

Le pagelle ai giocatori dell’Enel Basket Brindisi, a cura de “La Stella Del Sud – Basket Brindisi”

15646245475_b871d04317_o

Delroy James 6,5: Chiude in doppia doppia. Inizia sempre con il freno a mano tirato. Nel 1° quarto 7 minuti, 2 punti e già 2 falli commessi che costringe Bucchi a metterlo in panca. Nel secondo tempo però è uno dei pochi che lotta e ci crede fino all’ultimo: 17 punti, 10 rimbalzi e 19 di valutazione finale.

Marcus Denmon 6,5: Finalmente lo Spursino si è svegliato. Nel 2° quarto è uno dei principale artefice della rimonta sino al -6. Colpisce finalmente da fuori l’arco (4/7), dalla lunetta è quasi infallibile (6/7) ma è disastroso da 2 quando spesso si prende tiri difficili in piena trance agonistica. 20 punti alla fine per lui ma ieri Marcus è apparso anche volersi prendere le responsabilità di leader in campo (vedi i continui confronti anche con Bucchi).

Andrea Zerini 6,5: Bucchi preferisce sostituire Mays con Ivanov ma la mossa non si rivela delle più felici. Quando scende in campo “Zero” la difesa di Brindisi è quasi imperforabile (ha il più alto plus minus di squadra, 9)peccato però debba uscire per aver esaurito i falli a disposizione. 7 punti, 2 rimbalzi, 1 palla recuperata, 1 assist in 23 minuti.

Elston Turner Jr 6+: Continua ad essere l’uomo più preciso da 2 (4/4, 100%) ma ciò che stupisce è la capacità di realizzare il tiro solo quando c’è n’è veramente bisogno. Altri 14 punti, 4 rimbalzi e 4 assist ma in difesa non da il contributo che vorrebbe Bucchi.

Sek Henry 6-: “The Viper” continua a rubare palloni (3) e servire assist (4) ma in attacco non trova mai lo spazio per penetrare. Solo 4 punti per lui ma che avevano avvicinato Brindisi a -6 a fine 2° quarto.

Demonte Harper 5,5: Prova a fare la differenza ma è spesso sfortunato: i 4 palloni persi lo testimoniano. Chiude inoltre con 5 punti, 3 assist e 2 rimbalzi. Peccato perchè durante la settimana sembrava il più in forma.

David Cournooh 5: Oltre Bulleri è l’uomo meno utilizzato da Bucchi perchè pare non in giornata di grazia: e non solo in attacco. David fatica a portare palla nell’altra metà campo e in difesa non da la solita intensità (3 falli commessi). Chiude con 18 minuti giocati e 4 punti.

Massimo Bulleri 5: Bucchi lo manda in campo quando Brindisi nel 1° quarto è in tilt. Solo 3 minuti con le scarpette allacciate in cui fa in tempo a mettere a referto 2 punti grazie ad una “furbata” da giocatore di esperienza.

Dejan Ivanov 4: Bucchi lo schiera in starting five per sostituire James Mays. I ritmi imposti da Sassari però sono troppo veloci per il centro Bulgaro. L’intensità della difesa sarda lo penalizza e sbaglia tantissimo sotto canestro. 3 punti, tutti dalla lunetta, se fosse entrato qualche pallone in più forse qualcosa sarebbe andata diversa. Riesce comunque ad arpionare 5 rimbalzi.

Foto: Claudio Atzori

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.