Pagelle: Enel Basket Brindisi-Dolomiti Energia Trento

1

Questo articolo ha avuto 579 visualizzazioni.

Le pagelle ai giocatori dell’Enel Basket Brindisi, a cura de “La Stella Del Sud – Basket Brindisi”

Demonte Harper 7: Acquistato per essere il jolly della squadra oggi finalmente diventa anche l’uomo più decisivo per l’Enel Basket Brindisi. Nei momenti clou e difficili è lui a togliere le castagne dal fuoco. Mette a referto 18 punti, tirando con l’80% da 2 e dalla dalla lunetta, e con il 2/7 da 3. Ma è proprio una sua bomba a dare la linfa vitale a Brindisi nel finale. Ha il più alto plus minus della squadra (12).

Andrea Zerini 7: Il PalaPentassuglia gli regala un ovazione più che meritata. “Zero” lotta come un forsennato e porta a casa 8 punti, 6 rimbalzi,1 stoppata,1 assist e 14 di valutazione finale. E’ l’anno della sua definitiva consacrazione.

Marcus Denmon 6,5: Altra ottima prova dello “Spursino”. Mette a referto altri 18 punti tirando il 60% da 2 e il 57.1% da 3. Apre e chiude la gara con le sue triple. Può ancora migliorare e dare qualcosina in più.

Delroy James 6,5: Non è decisivo in attacco come al suo solito perchè Trento prepara bene la gara e sa che è Delroy l’uomo più da temere (vedi le parole prima del match di Trento). In difesa però è il solito leone. Chiude con 10 punti e 8 rimbalzi ma nella serata risulta il maggior assist-man della squadra,ben 6 assist regalati alla squadra e l’uomo con la più alta valutazione finale (19).

Elston Turner Jr. 6,5: Non sarà un “fenomeno” però è l’uomo più costante della squadre nelle prime 4 gare. Chiude ancora in doppia cifra la sua gara (12 punti). Da aggiungere al suo score anche 5 rimbalzi e 3 assist.

Dejan Ivanov 6-: Bucchi l’ha detto in conferenza stampa, Dejan non è un uomo atletico ma comunque può dare il suo contributo. Nel 3° quarto, il bulgaro, si mette sulle spalle la squadra con qualche giocata in cui mette in mostra i muscoli. Mette a referto, finalmente, 10 punti (tutti da sotto) chiudendo con il 100% da 2 e arpiona anche ben 7 rimbalzi.

Massimo Bulleri 5: Non impeccabile la prova del capitano. Entra in campo per lo più per rompere il ritmo a Trento (4 falli). La palla recuperata e l’assist per la schiacciata di Harper però dimostrano la voglia del capitano.

Sek Henry 5: I giornali in settimana erano stati duri con lui ma “The Viper” non è riuscito a far invertire la rotta delle critiche. E’ l’unico dello starting five che vede il campo meno di tutti, complice l’ottima prova di Harper. 1/2 da 2 e da 3 e ancora una volta non si presenta in lunetta.

David Cournooh 4: In settimana ha dichiarato che sta lavorando per migliorare e che a Sassari ha giocato male. Anche oggi però David vede poco il campo e quando è chiamato in causa non impressiona più di tanto. Arpiona solo 3 rimbalzi in 12 minuti.

Foto: Tasco

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.