Pagelle: Enel Basket Brindisi-Upea Capo D’Orlando

Enel Basket Brindisi-Upea Capo D'Orlando Pagelle (Foto Tasco per La Stella Del Sud - Vietata la riproduzione)

Questo articolo ha avuto 473 visualizzazioni.

Le pagelle ai giocatori dell’Enel Basket Brindisi, a cura de “La Stella Del Sud – Basket Brindisi”

Delroy James 7: “The Lion King” chiude in doppia-doppia con 11 punti e 13 rimbalzi (3 Offensivi e 10 difensivi, 8 rimbalzi totali solo nel 2° tempo). Nel 1° tempo subisce un po’ la difesa di Capo D’Orlando ma nel 2° tempo aumenta di intensità e non ce nè più per nessuno (vedi la devastante schiacciata su Hunt). Aggiungeteci anche 4 palle rubate e 1 assist. 23 di valutazione finale.

Massimo Bulleri 7: A volte i numeri non raccontano la verità. Il capitano mette a referto solo 3 punti e 3 rimbalzi ma coach Piero Bucchi si affida alla sua esperienza anche per la giornata “no” di Pullen. Il Bullo scalda il PalaPentassuglia con la sua voglia di vincere e la sua grinta (10 di plus minus, il 2° più alto di squadra). Esce dal campo per colpa dei 5 falli commessi ma tra gli applausi di tutto il pubblico.

Andrea Zerini 7: Dopo qualche prestazione negativa oggi “Zero” è riuscito a riproporre una prestazione di grinta e cuore che tanto piace al pubblico brindisino. Anche per lui i numeri non gli rendono giustizia: 7 punti e 3 rimbalzi. Ha fatto letteralmente impazzire il pubblico prima mettendo la tripla del 21-28 e poi chiudendo l’alley-oop con la schiacciata.

James Mays 7-: Come a Pistoia il 1° tempo è da dimenticare. Riesce a sbagliare canestri facili sotto canestro (3/8 da 2 nei primi 20 minuti) tanto da suscitare qualche malumore tra il pubblico. Nel 2° tempo però “Mr. Everywhere” è infallibile nel pitturato (6/6 negli ultimi 20 minuti di gioco). Sfiora la doppia-doppia con 22 punti (stabilendo un nuovo highs di punti totali e da 2 in Serie A) e 8 rimbalzi. 24 di valutazione finale

Demonte Harper 6,5: Quando è in campo lui la difesa brindisina migliora parecchio. Mette a referto solo 2 punti ma con una spaventosa schiacciata, Fa molto lavoro “sporco” e grazie la sua intensità Brindisi migliora parecchio in termini offensivi e difensivi. 19 di plus minus, il più alto di squadra.

David Cournooh 6: Oggi riesce a vedere di più il campo. 9 minuti di buon livello conditi dalla bomba del -1 nel 2° quarto.

Micheal Eric 6: Gioca solo 7 minuti e tutti nel 2° quarto. Fa intravedere qualcosa di buono (3 punti, 4 rimbalzi e 1 stoppata) anche se deve ancora prendere confidenza con la Serie A. Può fare molto bene a Brindisi nelle prossime gare.

Elston Turner 5: Uno dei peggiori in campo (-13 di plus minus). Come a Pistoia non sembra molto in gara. 7 punti (5 tra 3° e 4° quarto) e 1 rimbalzo. Da ritrovare in campionato.

Marcus Denmon 5: Ritorna a giocare dopo il lieve infortunio della scorsa settimana che lo ha costretto a saltare qualche allenamento e la partita di EuroChallenge e questa può essere una buona “scusante”. Chiude con 10 punti ma con 2/8 da 2 e 1/7 da 3 e un 20% dal campo.

Jacob Pullen 4: Dopo i 51 punti totali messi a referto con Pistoia e Ulm oggi il playmaker brindisino fa un netto passo indietro. Solo 10 punti (1/2 da 2 e 2/6 da 3) ma è la prestazione in generale a preoccupare. Non sembra molto concentrato (4 palle perse) e soprattutto in gara e Bucchi preferisce schierare Bulleri nei momenti clou della gara.

Foto: Damiano e Vincenzo Tasco

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.