Pagelle: Sidigas Avellino-Enel Basket Brindisi

Denmon - Sidigas Avellino-Enel Basket Brindisi (Foto Tasco)

Questo articolo ha avuto 484 visualizzazioni.

Le pagelle ai giocatori dell’Enel Basket Brindisi, a cura de “La Stella Del Sud – Basket Brindisi”

Delroy James 7,5: “The Lion King” è l’anima della squadra. Nel 1° tempo mantiene in gara la squadra con i suoi canestri e la sua intensità mentre il 2/2 dalla lunetta nel finale sono le ciliegine sulla torta per la vittoria che vale la qualificazione alle Final Eight. E’ praticamente infallibile sia da 2 (sbaglia solo l’alley-oop con Pullen) che da 3, chiude infatti con il 75% dal campo. 16 punti e 10 rimbalzi (che valgono la doppia-doppia), 1 stoppata, 1 palla recuperata, 3 assist, 10 di plus minus (il secondo di squadra) e 26 di valutazione finale.

James Mays 6,5: Se la partita fosse finita nel primo tempo il suo voto sarebbe stato 4. Ha vita difficile nel pitturato e in difesa che in attacco soffre Anosike (in 26 minuti sul campo arpiona un solo rimbalzo). Nella ripresa dopo il “cazziatone” di Bucchi, “Mr. Everywhere” inizia a fare la differenza. Nel 3° quarto con 11 punti permette a Brindisi di terminare il quarto in vantaggio e colpisce Anosike da fuori l’arco. Nel finale mette in cassaforte il risultato stoppando il layup del sorpasso di Banks. 15 di plus minus, il più alto di squadra, e 12 di valutazione finale.

Marcus Denmon 6,5: Stesso discorso di Mays. Sino al 37° il suo voto arriva appena al 5. Negli istanti più delicati della gara mette a referto 8 punti consecutivi e grazie alla sua bomba permette a Brndisi di effettuare il contro-sorpasso. Complessivamente però non una grande gara per lo “Spursino” che chiude con 15 punti, ma con 3/8 da 2 e con 3/6 da 3, 2 rimbalzi, 1 assist, 2 recuperate e 10 di valutazione finale.

Micheal Eric 6-: Coach Piero Bucchi lo manda in campo nel 1° tempo quando capisce che Mays non rende come vorrebbe. Il pivot Nigeriano in 13 minuti mette a referto 8 punti e 9 rimbalzi, mica poca roba (ma anche 3 perse). Il ragazzo ha voglia di fare e anche bene. Ancora un po’ grezzo ma la strada è quella giusta.

Jacob Pullen 5,5: Quando la partita non va come vorrebbe si incaponisce un po’ troppo e il risultato non è dei migliori, vedi la tripla provata con troppa fretta quando mancano 24 secondi al termine del 2° quarto che sarebbe potuta costare cara. Inoltre non ha la mano “caldissima” al PalaDelMauro: 2/5 da 2, 2/8 da 3 e 3/6 dalla lunetta. Chiude con 13 punti, 4 rimbalzi, 4 perse ma anche 3 recuperate e 5 assist.

Andrea Zerini 5: Vita difficile anche per “Zero”. Difende bene nel 1° tempo e nel 2° tempo commette 2 falli consecutivi in un amen. Chiude con 0 punti a referto ma con 2 rimbalzi e 3 assist.

Massimo Bulleri 5: 4 punti in 13 minuti, di cui la maggior parte giocati nel 1° tempo quando Pullen non brilla. Minuti come al solito di esperienza ma con un po’ di imprecisione.

Elston Turner 5: Dopo qualche gara in ombra oggi prova a dare una scossa alla partita e alle sue ultimi prestazioni. Forse meglio in difesa che in attacco. 7 punti, 4 rimbalzi, 3 assist e 1 recuperata il suo bottino finale

Demonte Harper 4,5: Non conferma la ottima gara contro Roma tanto che ha il plus minus più basso di squadra (-13). 2 punti, 3 rimbalzi, 2 perse e 1 recuperata in 15 minuti.

David Cournooh S.V.: Anche oggi spiccioli di gara, poco meno di un minuto in campo.

Foto: Damiano e Vincenzo Tasco

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.