Pre-Season | Sfida infinita: Brindisi-Sassari in finale nel Memorial “Elio Pentassuglia”

7

Questo articolo ha avuto 312 visualizzazioni.

Il Banco di Sardegna Sassari batte nella prima semifinale la Pasta Reggia Caserta senza difficoltà grazie ad una grande prestaione di Miroslav Todic (18 punti). L’Enel Basket Brindisi fatica nel primo quarto ma poi riesce a vincere la sua prima partita stagionale sul parquet di casa, battendo gli israeliani del Bnei Herzeliya, ancora una volta Denmon top scorer per gli uomini di Bucchi. Questa sera le finali.

7

Sarà ancora Brindisi-Sassari la finale della BMW Cup, quarta edizione del Memorial “Elio Pentassuglia”. Come l’anno scorso, quando l’Enel ebbe la meglio sul Banco di Sardegna in un match che poi si è rivisto anche a livello di playoff, con la vittoria per 3-0 della squadra di coach Sacchetti. Le squadre sono molto cambiate, ma entrambe hanno già dimostrato di aver trovato dei buoni equilibri di gruppo. Il Banco ha confermato quanto di buono aveva già fatto vedere finora in precampionato superando agevolmente Caserta 81-59 nella prima semifinale. La gara non ha avuto storia perchè la Dinamo, nonostante le numerose assenze compresa quella di Dyson, ha preso il comando del match fin dal primo quarto, chiuso avanti di 7 punti, e ha dilagato dal secondo poi. Ben 5 i giocatori in doppia cifra per il Banco, su tutti Todic con le sue 4 triple e il totale di 18 punti, seguito da quattro nuovi acquisti che sembrano esserci calati già molto bene nella realtà sarda: David Logan, il reduce dal Mondiale Edgar, Sosa, Shane Lawal e l’ex della partita Jeff Brooks. Caserta, soltanto alla terza amichevole del precampionato, si è dimostrata in effetti più indietro nella preparazione, anche se i nuovi Frank Gaines, autore di 18 punti, e Sam Young, secondo migliore con 13, hanno dato buoni segnali.
Nesun problema anche per Brindisi nella seconda semifinale, vinta con facilità ai danni degli israeliani del Bnei Herzliya, con il punteggio di 88-62. Soltanto nel primo quarto la difesa a zona del Bnei creava grattacapi all’Enel, che dopo i primi dieci minuti si ritrovava in svantaggio 23-16. Dal secondo quarto la partita cambiava e il parziale della frazione, 32-8, spostava l’ago della bilancia nella direzione nettamente favorevole a Brindisi, che trovava in Marcus Denmon, 20 punti e 6/8 da tre, il suo top scorer, ben supportato da altri due nuovi arrivati, Ivanov e il centro Mays. Ora l’ennesima sfida a Sassari, con Brindisi che cercherà di vendicare la sconfitta subita nella preceente sfida diretta di precampionato di pochi giorni fa.

 

TABELLINI

Banco Sardegna Sassari-Pasta Reggia Caserta 81-59

Banco Sardegna Sassari: Logan 13, Sosa 12, Rakim 6, DeVecchi 2, Lawal 12, Sacchetti 3, Vannuzzo 2, Brooks 13, Todic 18.
All. Sacchetti

Pasta Reggia Caserta: Gaines 18, Young 13, Mordente, Howell 11, Vitali 4, Tommasini, Michelori 2, Sergio, Moore 6, Scott 6.
All. Molin

Enel Basket Brindisi-Bnei Herzeliya 88-62

Enel Basket Brindisi: Harper 9, James 9, Cournooh 8, Ayers 5, Denmon 20, Crotta, De Gennaro, Morciano, Zerini 6, Henry 6, Mays 11, Ivanov 14.
All. Bucchi

Bnei Herzeliya: Levizky 2, Moscovitz 3, Halamish, Siboni, Collier 2, Zelkowitz 2, Ohanon 8, Blayzer 6, Rolle 11, Selby 17, Ebanks 12.
All. Katzurin

 

Fonte Recap: SportItalia

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.