Renato Nicolai: “Per noi è Sassari è un impegno in salita e ci deve stimolare a dare il meglio”

Renato Nicolai

Questo articolo ha avuto 479 visualizzazioni.

Martedì sera (21/10/14) , il DS Renato Nicolai è stato ospite  di “Basketlandia”, programma televisivo di PugliaTV. Ecco i punti chiave della sua intervista:

Renato NicolaiLa Nuova Enel Basket Brindisi
“Anche quest anno abbiamo una squadra ben amalgamata, ben costruita e ben diretta. Ci piace che nella squadra, ogni giocatore dà il suo contributo”.

La Vittoria a Caserta
“Non è mai semplice giocare a Caserta- E’ stata una brutta partita dal punto di visto ambientale perchè il pubblico Casertano è molto caldo, ed è stata anche una partita difficile dal punto di vista tecnico perchè la Pasta Reggia è ben organizzata. Penso che nel loro fortino molte squadre non riusciranno a fare punti, noi  prà con una buona prestazione di squadra siamo riusciti a portare a casa il risultato”.

Bucchi e il rapporto con la squadra in campo
“Piero come sempre cerca di tenere il livello di tensione alto e ovviamente spinge molto sulla attenzione difensiva, questo succede sempre, anche per esempio contro Pesaro quando eravamo comodamente avanti nel punteggio, ma è giusto che sia così perchè i ragazzi devono capire che ogni partita va giocata sino all’ultimo minuto e il campionato va giocato dalla prima e ultima partita”.

Infortuni
“Su Henry e Mays siamo ottimisti. Dovrebbero recuperare per Sassari. Sek Henry ha subito un’infortunio più grave rispetto a Mays che ha subito una recidiva su un precedente infortunio accaduto la settimana scorsa”.

Obiettivi
“E’ un gruppo che lavora bene, è presto per traccicare dei bilanci ma siamo onestamente contenti da quello che stiamo ottenendo dai ragazzi.
Ci vedono bene, addirittura tra le prime 3, ma il nostro obiettivo è quello di ben figurare e naturalmente ogni anno vogliamo fare un po’ meglio rispetto l’anno precedente. Molte squadre hanno paura di noi, ci temono e sanno che al PalaPentassuglia sarà difficile per tutti”.

Elston Turner Jr.
“L’abbiamo seguito da subito, sin da quest’estate. Si è perfettamente inserito e non è semplice entrare in punta di piedi e riuscire a dare il proprio contributo”.

Il Presidenta Nando Marino
Per la città non può essere un orgoglio il doppio ruolo. Quello che cambia è la mole di lavoro. E’ ottimo lavoratore, lavora con passione e quando è così i risultati arrivano”.

Le Nuove regole di gioco
“Il grande cambiamento è la regola riguardante i 14 secondi sul rimbalzo d’attacco. Ha sicuramente inciso e incide nel gioco delle squadre. Secondo me implicitamente nella testa dei giocatori ancora non è stato metabolizzato”.

Dejan Ivanov
“Dejan ci sta dando quello che cercavamo da lui:  intensità, difesa, peso sotto canestro, tagliafuori, blocco forte, una serie di aiuti che sono utilissimi e che però le statistiche non dicono perchè non vanno a referto, ma che servano . Ci darà inoltre quei rimbalzi in attaco rubati che ci torneranno utili”.

Andrea Zerini
“Andrea credo sia probabilmente uno dei migliori difensori sul centro avversario spalle a canestro che ci sia in italia. Ha un utilità incredibile e Bucchi se lo coccola se lo tiene ben stretto”.

Banco di Sardegna Sassari
“E’ un vantaggio conoscere già Dyson e Todic ma Sassari quest anno ha tante alternative, vedi Logan e Sosa. Ha 12 giocatori che sono in grado di giocare tanti minuti ad altissimo livello. E’ una squadra costruita per andare molto avanti in campionato e per superare come minimo il primo turno Eurolega. Per noi è Sassari è un impegno in salita e ci deve stimolare a dare il meglio”.

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.