Serie A BEKO | EA7 Emporio Armani Milano-Enel Basket Brindisi: 77-68

James Mays EA7 Emporio Armani Milano-Enel Basket Brindisi

Questo articolo ha avuto 346 visualizzazioni.

All’Enel Brindisi non basta un super 1° quarto. Milano vince e trova la vetta solitaria della classifica.

 

EA7 Emporio Armani Milano-Enel Basket Brindisi: 77-68
14° Giornata Serie A BEKO
Mediolanum Forum, Milano 05/01/15 


L’Enel Basket Brindisi non trova la 5° vittoria consecutiva sul parquet del Mediolanum Forum. Gli uomini di coach Piero Bucchi dopo un ottimo 1° quarto si devono arrendere. Mays chiuderà in doppia-doppia con 13 punti e 13 rimbalzi mentre Turner Jr., decisivo nei primi 10 minuti, si spegne progressivamente. Un buon Brooks nel 1° tempo permette all’Olimpia Milano di rimanere in gara mentre nel 2° tempo sono decisivi Moss, Samuels e Meacham. Pullen-Denmon-Mays provano una reazione ma non basta a Brindisi per espugnare Milano per la prima volta nella storia.

Al Mediolanum Forum va di scena il posticipo della 14° Giornata della Serie A BEKO tra EA7 Emporio Armani Milano ed Enel Basket Brindisi. Entrambe le squadre arrivano all’appuntamento da un buon momento di forma: i padroni di casa sono reduci da 8 vittorie consecutive in campionato ed inoltre da 24 turni consecutivi mantengono inviolato il proprio parquet mentre l’Enel Basket Brindisi arriva in Lombardia da 4 vittorie consecutive.

1° QuartoIl primo duello Samuels-Mays viene vinto dal pivot di Milano che in semigancio porta avanti le scarpette rosse. Brindisi nei primi minuti è imprecisa in attacco e l’Olimpia si porta sul 6-0 al 2° minuto grazie a Gentile e Samuels. Delroy James perde il 2° pallone consecutivo e coach Piero Bucchi chiama timeout. Mays muove il tabellino dell’Enel mettendo dentro la tripla al 3°: 6-3. Al 4° la bomba di Turner e poi quella di Pullen permette a Brindisi di trovare il 1° vantaggio: 8-9. Al 5° Brindisi recupera palla in difesa e Pullen in penetrazione trova un canestro difficilissimo: 8-11. Mays schiaccia l’8-13. Milano si spegne e arrivano i primi fischi. James in penetrazione serve Turner che dall’angolo mette la bomba del +8: 8-16. Banchi è furioso e chiama timeout. Turner punisce ancora da fuori l’arco: 8-19 (parziale di 2-19 a favore di Brindisi). L’Olimpia ritrova il canestro con Ragland: 10-19. Nel finale di quarto i padroni provano a reagire con Melli e Brooks ma Mays riporta Brindisi sul +10: 14-24. Brooks ha il tempo di mettere la bomba del -7 prima dello scadere: 17-24.
2° QuartoPer quasi 2 minuti non si trova il canestro da ambo le parti. Entrambe le squadre non riescono a trovare la retina. Melli (da 3) e Gentile riportano i padroni di casa sul -2: 22-24. Pullen serve Zerini che davanti a sè ha un autostrada e in layup non sbaglia: 28-24. Brooks mette la bomba del -1 al 5°:  27-28. La guardia Americana poco dopo trova il pareggio ancora con un tiro da fuori l’arco: 30-30. Samardo Samuels riporta avanti le scarpette rosse dalla lunetta: 32-30. Si iscrive a referto anche Delroy James mettendo la bomba del controsorpasso: 32-33. Samuel e Gentile portano sul 36-33 l’Olimpia al 17°. Pullen con un’altra magia punisce la difesa Milanese subendo anche fallo. Non riesce la giocata 3 punti: 35-38. Denmon in fadeway sigla il 38-37. Si va negli spogliatoi con il risultato di 41-39.

3° Quarto –  Rientrati sul parquet l’Olimpia si porta sul 45-39. Denmon ridà linfa all’Enel Brindisi siglando il 45-41. Moss con una grande giocata firma il 47-41 subendo anche il fallo di Turner. Dalla lunetta non sbaglia e regala il massimo vantaggio a Milano: 48-41 (+7 al 24°). Anche Jacob Pullen dall’altra parte produce una giocata da 3 punti (canestro + fallo subito): 48-44. David Moss in semigancio porta le scarpette rosse sul +8 (56-44). Harper dopo vari tentativi sbagliati sotto canestro da Mays arpiona il rimbalzo e decide di colpire da 3: 54-49. E’ ancora Moss a regalare il nuovo massimo vantaggio: 58-49. Samuels fa 1/2 dalla lunetta e firma il +10 (59-49). Micheal Eric mette dentro il canestro del 59-51. Con lo stesso risultato si arriva al 30°.
4° Quarto – Moss non si arrende nel rimbalzo in attacco e riporta i padroni di casa sul +10 (61-51). Pullen riapre la partita con la bomba al 33°: 62-56. Si sblocca anche Linas Kleiza. L’ala lituana mette dentro la tripla del +11 al 35° (67-56). Meacham porta il massimo vantaggio a +13. L’Enel Brindisi non trova più il canestro sino al 38°: 71-60. Nel finale l’Olimpia gioca con il cronometro e amministra bene il vantaggio. L’Enel prova una timida reazione ma continuare a rimanere abbastanza imprecisa. Finisce 77-68.

L’EA7 Emporio Armani Milano conquista la 9° vittoria consecutiva in campionato (la 25° in casa) e sale in testa alla classifica con 24 punti mentre l’Enel Basket Brindisi ferma la propria rincorsa dopo 4 vittorie. Gli uomini di coach Piero Bucchi giocano un buon 1° quarto trascinata dalle triple di Turner e di Mays. Il pivot chiuderà in doppia-doppia con 13 punti e 13 rimbalzi mentre l’ala americana con 13 punti (3/7 da 3 a fine gara). Complessivamente Brindisi soffre la fisicità di Milano e cerca di colpirla spesso da fuori l’arco ma le percentuali si abbassano drammaticamente dal 2° quarto in poi. Non bastano neanche i 13 di Pullen e i 10 di Denmon ai pugliesi per espugnare il Mediolanum. Gli uomini di coach Luca Banchi nel 1° quarto rimangono in partita grazie a un ottimo Brooks mentre nel resto di gara sono fondamentali Moss, Samuels e Meacham. 

MVP Samardo Samuels: Confrontando i numeri pare abbia perso la sfida con Mays (13 punti e 13 rimbalzi ma il pivot giamaicano risulta più decisivo per il risultato finale della gara. Dominante e devastante sia in attacco che in difesa. 21 punti (top scorer) con 8/8 da 2 e 5/7 dalla lunetta per un 19 di valutazione finale.

Parziali: 17-24; 41-39 (24-15); 59-51 (18-12); 77-68 (18-17).

Enel Basket Brindisi: Pullen 15, Harper 6, James 3, Bulleri, Cournooh, Giarletti, Denmon 10, Morciano, Zerini 2, Turner 13, Mays 13, Eric 6. All. Bucchi
Starting Five: Pullen, Denmon, Turner Jr., James, Mays.
T2 14-38 (36.8%), T3 9-26 (34.6%), TL 13-19 (68.4%)
Rimbalzi: 37 (13 Mays)
Assist: 12 (4 Pullen e Denmon)
Valutazione: 67 (24 Mays)

EA7 Emporio Armani Milano: Ragland 4, Brooks 13, Gentile 11, Gigli, Cerella, Melli 7, Meacham 3, Kleiza 6, Fumagalli, James, Samuels 21, Moss 11. All. Banchi
Starting Five: Ragland, Gentile, Moss, Melli, Samuels.
T2 23-37 (62.2%), T3 6-22 (27.3%), TL 13-19 (68.4%)
Rimbalzi: 41 (10 Melli)
Assist: 15 (8 Gentile)
Valutazione: 90 (19 Samuels)

Foto: Damiano e Vincenzo Tasco

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.