Serie A BEKO | Enel Basket Brindisi-Granarolo Bologna: 75-64

Brindisi-Bologna - Turner

Questo articolo ha avuto 331 visualizzazioni.

Turner accende la luce e Bologna va k.o. Brindisi ritorna al successo.

 

Enel Basket Brindisi-Granarolo Bologna: 75-64
7° Giornata Serie A BEKO
PalaPentassuglia, Brindisi 23/11/14 


Torna al successo l’Enel Basket Brindisi, che nella 7° Giornata di Serie A BEKO, batte in casa una buona Granarolo Bologna. Nella partita d’esordio di Pullen, è Elston Turner Jr. a brillare (16 punti). L’ala americana è indemoniata e nel 2° tempo, permette a Brindisi di capovolgere la gara. Buona anche la gara di Delroy James che realizza una doppia-doppia (11 punti e 13 rimbalzi). Alle V Nere non bastano un ottimo Okaro White (17 punti) e Allan Ray (21 punti).

L’Enel Basket Brindisi ospita la Granarolo Bologna al PalaPentassuglia nella 7° Giornata della Serie A BEKO. Gli uomini di coach Piero Bucchi, arrivano al match odierno da 2 sconfitte consecutive in campionato, ma dalla vittoria conquistata a Ulm, mercoledì scorso, in EuroChallenge, che ha ridato fiducia all’ambiente. E’ la prima gara per il neo-acquista Jacob Pullen che esordisce contro la sua ultima squadra italiana prima di trasferirsi in Spagna. Le V nere arrivano in Puglia con la voglia di riscattare la sconfitta subita in casa ,Domenica scorsa, contro Venezia e magari conquistare i 2 punti in trasferta come 2 domeniche fa a Pistoia.

1° Quarto –  Iniziano bene gli ospiti. Il duo White-Ray in 3 minuti portano le V nere sul 0-7, complice anche l’imprecisione di Brindisi. E’ Cedric Simmons a muovere il tabellino di casa, con una bella schiacciata ad inizio del 4° minuto (2-7). Qualche secondo dopo Denmon spara la prima tripla della sua gara e brucia la retina (5-7).  Poco prima dell’inizio del 6° minuto, Jacob Pullen ,trova il primo canestro con la sua nuova maglia e il -1 grazie a una tripla (8-9). Bologna però è brava a riallungare e sfruttare la stanchezza post-EuroChallenge di Brindisi. All’8° Okaro White schiaccia il 12-19. Saranno però 5 le lunghezze al termine dei primi 10 minuti di gioco: 20-25.
2° Quarto – Il quarto inizia con Simmons che schiaccia e subisce e fallo. 3 punti per Brindisi che si riporta sotto (23-25). Al 13° Cournooh penetra e appoggia il 25-27. Poco dopo però il giocatore lascerà il campo per un attacco influenzale. La partita scivola via con molti errori e con le difese che sono le protagoniste. Al 16° Brindisi passa per la prima volta in vantaggio grazie alla tripla di Elston Turner Jr.. Simmons continua a sbagliare dalla lunetta ma Harper, servito da Pullen, porta Brindisi sul +3, con una bomba (38-35). Dall’altra parte Ray invece è infallibile dai liberi (6/6 nel 2° quarto) e permette a Bologna di andare all’intervallo sul 39-38.

3° Quarto –  E’ ancora Simmons ad aprire il quarto ma dalla lunetta continua ad avere un bel po’ di problemi. Okaro White schiaccia proprio sopra la faccia del pivot Brindisino riportando gli ospiti sul -1 al 25° (43-42) e pochi istanti dopo Valerio Mazzola, con un buon movimento in post basso, regala nuovamente il vantaggio agli uomini in canotta nera (42-44).Al 27° inizia il Turner-Show che permette a Brindisi di produrre un parziale di 12-0. L’ala porta prima Brindisi in vantaggio con un canestro dall’area, poco dopo mette dentro una bomba. Ma non è finta qui. Il numero 31,  recupera palla su Hazell e serve l’assist per la schiacciata di Delroy James e poco prima del termine del quarto, mette dentro un’altra tripla. Nel mezzo un canestro di Bulleri. 58-47. Allan Ray però a pochi istanti dal termine del quarto realizza una tripla importantissima per Bologna per non affondare, nel risultato e nel morale. 58-50 al 30° minuto.
4° Quarto – Harper serve l’alley-oop per la schiacciata di Denmon e Brindisi capisce che può portare a casa i 2 punti (64-52). Turner ha ancora la mano calda e al 34° firma il +15. Al 35° finisce la partita di Valerio Mazzola che commette un fallo e si prende anche il tecnico. Denmon dalla lunetta regala il +17 (massimo vantaggio). Ma per Brindisi c’è poco da stare tranquilli. In poco meno di 2 minuti i bianco-blu perdono, per falli, prima Simmons e poi Zerini (Mays è ancora out). Bucchi è costretto a giocare con James da 5 e rispedire nel campo Pullen. Bologna però non riesce ad approfittarne e Brindisi riesce a mantenere il vantaggio sino al 40°. Finisce 75-64 al PalaPentassuglia.

Dopo 2 k.o. consecutivi l’Enel Basket Brindisi riconquista i 2 punti in campionato. Dopo un altro avvio molto soft, a causa dell’impegno di coppa in Germania, Brindisi, grazie ad Elston Turner Jr. riesce a creare un parziale importante e letale per la Virtus Bologna. Buona anche la prova di James che termina in doppia-doppia (11 punti e 13 rimbalzi) ma che da 3 continuare a fare cilecca. Pullen ancora non è integrato bene nei meccanismi di squadra e proprio quando è in panca, gli uomini di coach Piero Bucchi riescono a prendere in mano la partita e  a fare la differenza. Bologna gioca una buona gara, anche se coach Giorgio Valli deve gestire sin dal 1° quarto il fattore falli commessi. Le V Nere riescono a rimanere in vantaggio e a rimanere in scia di Brindisi sino all’exploit di Turner. White e Ray non bastano per evitare la 2° sconfitta consecutiva.

MVP Elston Turner Jr.: Solo 3 punti nel 1° tempo. C’era già chi iniziava a parlare di calo per l’ala. Nel 2° tempo però si carica la squadra. Ha la mano calda, i compagni lo cercano e nel finale del 3° quarto mette a referto 8 punti decisivi per il risultato finale. Finisce la gara con 16 punti, 4 rimbalzi, 1 palla recuperata, 2 assist e 15 di valutazione finale.

Parziali: 20-25; 39-38 (19-14); 58-50 (19-12); 75-64 (17-14).

Enel Basket Brindisi: Pullen 6, Harper 9, James 11, Bulleri 2, Cournooh 2, De Gennaro, Denmon 16, Simmons 13, Morciano, Zerini, Turner 16. All. Bucchi
Starting Five: Pullen, Denmon, Turner Jr., James, Simmons.
T2 18-39 (46.2%), T2 8-28 (28.6%), TL 15-24 (62.5%)
Rimbalzi: 40 (13 James)
Assist: 13 (4 Pullen)
Valutazione: 81 (18 James)

Vanoli Cremona:  White 17, Cuccarolo, Gaddy 10, Portannese 2, Imbrò, Fontecchio, Mazzola 6, Hazell 5, Gilchrist 3, Ray 21. All. Valli.
Starting Five:
Gaddy, Ray, Fontecchio, White, Gilchrist.
T2 16-41 (39%), T2 5-21 (23.8%), TL 17-20 (85%)
Rimbalzi: 41 (9 Mazzola)
Assist: 7 (2 Gaddy)
Valutazione: 55 (20 White e Ray)

Foto: Damiano e Vincenzo Tasco

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.