Sutor Montegranaro-Enel Basket Brindisi: 83-80

33

Questo articolo ha avuto 119 visualizzazioni.

Sutor Montegranaro-Enel Basket Brindisi: 83-80
PalaSavelli – 05414 – Ore 20:45
26° Giornata Serie A BEKO

Dyson croce e delizia per Brindisi: Montegranaro punisce ancora

La Sutor Montegranaro si conferma la bestia nera dell’Enel Basket Brindisi e dopo aver violato il PalaPentassuglia nella partita di andata anche nell’anticipo della 26° giornata gioca un brutto scherzo agli uomini di Piero Bucchi.
La partita inizia con Brindisi che sembra aver conquistato il possesso palla ma Ron Lewis si fa strappare il pallone da Daniele Cinciarini che in contropiede realizza i primi 2 punti della gara. Gli ospiti reagiscono con James da sotto e con Zerini che piazza la tripla del vantaggio. Dyson dopo un minuto di gioco inizia la sua gara da fenomeno, almeno per un tempo, in cui con varie penetrazioni e con una difesa non ottima cerca di spezzare la partita. Al 5° minuto Brindisi trova il primo mini vantaggio di 4 punti con Dyson ma all’ottavo minuto è la Sutor ad andare sul +5 con cui riuscirà a terminare i primi 10 minuti sul parquet (27-22).
Nel 2° quarto Brindisi inizia a giocare con più aggressività e la tripla di Snaer al 13° pareggia i conti (30-30). Sono ben 8 i punti vantaggio quando mancano 3 minuti all’intervallo, grazie ad un strepitoso Lewis ma si ridurranno a solo 3 lunghezze di vantaggio all’intervallo. Fino a questo momento Jerome Dyson risulta il migliore in campo con 20 di valutazione e 20 punti con il 100% da 2 (77) e con il 50% da 3 (24).
Rientrati dopo l’intervallo lungo la tripla di James fa partire il break che porterà il massimo vantaggio di Brindisi a più 11 quando che si chiuderà quando anche David Chiotti da sotto riesce a trovare la retina. Il tabellone dice 48-59 dopo 25 minuti di gioco e l’Enel sembra aver spianato la strada per la vittoria: ma non è così. La tripla piazzata da lontanissimo e allo scadere del 3° quarto da parte da Lauwers che sigla il 63-64 è un campanellino d’allarme per gli ospiti.
E’ ancora una volta Delroy James a provar a tenere lontana la Sutor ma dall’altra parte Lauwers non è da meno e riporta in vantaggio i padroni di casa sul +1 (67-66). Dal 31° minuto sarà una gara ricca di forti emozioni con le 2 squadre che rispondono a suon sorpassi e controsorpassi. Al 37° minuto il +4 firmato da Dyson sembra riportare Brindisi a poter conquistare i 2 punti ma un minuto più tardi i 3 punti siglati da Mitrovic rinfiamma il cuore dei padroni di casa e del pubblico sugli spalti. Daniele Cinciarini ad un minuto dal termine mette a segno 2 punti conquistandosi anche il tiro libero aggiuntivo (79-75). Un super Delroy James riesce a riportare l’Enel sul -1 ma un disatroso Dyson, prima con una penetrazione e poi con una palla persa, permette agli uomini di Carlo Recalcati di ripetere l’impresa di un girone fa.
Brindisi lascia per strada altri 2 punti importanti mentre Montegranaro conquista una vittoria importantissima in chiave salvezza. Ora pausa di quasi 2 settimane per la settimana della BEKO All Star Game e siamo sicuri che coach Piero Bucchi la userà al meglio per ricaricare e rimotivare i propri uomini. Nel frattempo si spera si sblocchi anche la questione mercato in vista dei play-off.

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.