Ufficiale: James Mays è il nuovo pivot

james-mays

Questo articolo ha avuto 722 visualizzazioni.

Ieri sera è arrivata l’ufficialità da parte della società dell’acquisto del centro James Mays. Il suo acquisto era dato per sicuro dopo le dichiarazioni del presidente Marino che portavano in “Mr. Everywhere” l’indiziato principale delle sue parole. Conosciamo meglio il quarto acquisto dell’Enel Basket Brindisi.

Si chiama James Dixon Mays il nuovo pivot dell’Enel Basket Brindisi. La settimana scorsa il presidente Marino dichiarava che era imminente l’acquisto di un centro visto l’anno scorso in un campionato Asiatico. La “caccia all’uomo” da parte dei tifosi e degli addetti ai lavori aveva portato al nome proprio di James Mays. Conosciamo meglio il quarto acquisto dell’Enel Basket Brindisi.

7James Dixon Mays è nato il 3 Marzo 1986 a Garner nel North Carolina (USA) ma è naturalizzato centrafricano, quindi è a tutti gli effetti un cotonou. Già durante l’esperienze scolastiche e collegiali inizia a mettersi in mostra per rimbalzi. palle recuperate, punti ma anche assist. Infatti, chiude l’esperienze collegiale a Clemons (dal 2004 al 2008) con la media di 9.1 punti, 6.4 rimbalzi, 1.7 assist in 23.8 minuti di media a partita. Nell’estate del 2008\09 gioca la NBA Summer League prima con i Charlotte Hornets (4.2 punti, 2.8 rimbalzi di media in 5 gare) e poi con i New Jersey Nets, gli attuali Brooklyn Nets (1 punto, 0.8 rimbalzi di media in 3 gare). Durante il Draft NBA 2008 non viene selezionato da nessuna franchigia ma inizia tuttavia la sua prima esperienza da professionista in NBA D-League giocando con i Texas Legends dove chiude con 12 partite giocate e con la media di 18.3 punti a partita, 8.5 rimbalzi, 2 assist in 33.5 minuti di media. Nella stagione 2009\10 firma inizialmente in Cina per il Beijing Ducks, chiudendo la sua prima esperienza asiatica con 16 partite giocate e con la media di 26 punti, 13.2 rimbalzi e 1.9 assist, e successivamente firma per i Caciques de Humacao (Porto Rico) dove gioca 26 partite chiudendo con la media di 17.5 punti, 8.6 rimbalzi e 2.8 assist. Nel 2010\11, dopo aver giocato la Summer League con i Toronto Raptors (3.5 punti e 5.2 rimbalzi di media in 4 gare)  firma in Turchia per l’Oyak Renault giocando così per la prima volta in Europa. Qui gioca con un futuro beniamino del pubblico di Brindisi: Jonathan Gibson. Anche in Turchia, Mays chiude ancora una volta con delle statistiche medie importanti: 17.2 punti, 9 rimbalzi e 1.4 assist, ma non bastano alla squadra per evitare la retrocessione in Türkiye 2. Basketbol Ligi. Finito il campionato firma nuovamente con i Caciques de Humacao per giocare i playoff. Nell’Agosto 2011 gioca la FIBA Africa Championship con la nazionale della Repubblica Centrafricana arrivando sino ai Quarti di Finale e fallendo così l’accesso al Torneo Olimpico del 2012 ma chiudendo comunque al 6° posto. In 5 gare  con la nazionale mette a referto 12.2 punti e 4.8 rimbalzi di media. Nella stagione 2011\12 torna in Turchia e questa volta si accasa con i Mersin Büyükşehir Belediyesi S.K. che termineranno il campionato in 10° posizione aiutati dai 10.4 punti e 5.9 rimbalzi di media a partita di Mays. Ancora una volta terminata la Regular Season in Turchia torna a giocare in Porto Rico ma questa volta con i Capitanes de Arecibo. Dopo 3 anni a girovagare tra Cina, Turchia e Porto Rico torna negli States per rigiocare in NBA D-League. Mays fa parte del roster James Mays, Jared Sullinger2012\13 dei Springfield Armor dove chiude con la media di 16.3 punti, 10.5 rimbalzi in 26 gare giocate. Terminata la regular season firma con i Maine Red Claws per giocare i playoff ma la squadra di Portland esce al primo turno dopo essersi giocato il tutto per tutto in Gara 5. Nella mini esperienza nei Claws, Mays realizza 62 punti e 48 rimbalzi (media di 12.4 e 9.6). Nella stessa estate partecipa per la terza volta la Summer League giocando per gli Oklahoma City Thunder dove in 2 gare mette a referto 9 punti e 6 rimbalzi. Nella stagione 2012\13 Mays è free agent e viene invitato al training camp dei Brooklyn Nets con i quali firma un contratto non garantito. Dopo 2 gare di Pre-Season però viene tagliato dal roster. Firma così per i Sioux Falls Skyforce dove gioca 51 gare, chiudendo con la media di 14.1 punti e 9.9 rimbalzi. Nella stagione 2013\14, dopo aver giocato ancora una volta la NBA Summer League con gli Utah Jazz e poi con i San Antonio Spurs (5.5 punti e 3.9 rimbalzi di media in 8 gare) torna in Asia, più precisamente nelle Filippine per giocare con i San Mig Super Coffee Mixers dove vince il campionato e termina la stagione  con 20 punti e 16.8 rimbalzi di media a partita. Il 22 Luglio 2014 “Mr. Everywhere” firma per l’Enel Basket Brindisi grazie all’aiuto e al consiglio di Cedric Simmons, suo grande amico.

Ecco il comunicato ufficiale da parte della società:

L’Enel Basket Brindisi comunica d’aver ingaggiato per la prossima stagione sportiva il giocatore statunitense naturalizzato centrafricano James Dixon Mays, nato a Garner (Carolina del Nord) il 3 marzo 1986, ruolo pivot, statura cm. 206, peso kg. 104.

Per lui, dopo le prime esperienze giovanili (high school: Garner Magnet; college: Clemson Tigers sino al 2008), la partecipazione alla D-League con i Texas Legends per poi spostarsi prima in Cina e poi a Porto Rico rimanendovi tre stagioni, anche con la partecipazione ai play-off con la sua squadra, Caciques de Humacao. Ancora, una stagione in Turchia per ritornare in Porto Rico con i Capitanes de Arecibo, disputando un’altra importante stagione di vertice. La sua carriera prosegue, dal 2012-13, nella NBA Development League con Grand Rapids Drive, Maine Red Claws e S. Falls Skyforce. Con queste tre squadre disputa 47 partite.

Nello scorso campionato, nelle Filippine, ha vestito la maglia di San Mig Super Coffee Mixers, contribuendo con una grande prestazione a vincere il titolo (per lui 19 partite giocate con, in media, 38,6 minuti-20 punti-16,8 rimbalzi).

Ha difeso i colori della Repubblica Centrafricana nel FIBA Africa Championship 2011 (5 partite giocate con, in media: 21 minuti – 12,2 punti – 4,8 rimbalzi).

I “punti di forza” di James Mays: grande atletismo, gioco in post basso, buon passatore e capace di aprirsi per tirare da 3 punti.

Conosce già abbastanza bene l’ambiente brindisino per aver ricevuto indicazioni da Cedric Simmons che è un suo grande amico. E’ stato compagno di squadra in Turchia di Jonatham Gibson.

The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.