Vanoli Cremona-Enel Basket Brindisi: 53-64

013

Questo articolo ha avuto 101 visualizzazioni.

Vanoli Cremona-Enel Basket Brindisi: 53-64
PalaRadi – 02214 – Ore 18:15
18° Giornata Serie A BEKO



PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA BRINDISI ESPUGNA CREMONA!

Per la prima volta nella storia l’Enel Basket Brindisi, questa espugna il parquet di Cremona e grazie alla vittoria consolida il primo posto in classifica.
Non è stata una partita spettacolare al PalaRadi, poiché condita da errori.
Il 1° quarto inizia con un tiro sbagliato da ambe le parti, poi ci pensa Delroy James a mettere a referto i primi 2 punti del match. Cremona prova ad aggredire Brindisi e riesce a portarsi sul +5. L’Enel non ci sta e riesce
a finire il quarto a -1  (17-16) dai Lombardi grazie a Dyson e Campbell.
Nel 2° quarto un super Bulleri porta Brindisi in vantaggio grazie a una tripla e un canestro consecutivi e porta gli ospiti sul +5. Brindisi domina il quarto e grazie al capitano e a Ron Lewis scappa sul +10. Cremona segna
solo un tiro libero dal 14′ al 20′ minuto. Si va all’intervallo con il risultato di 22-31.
Si esce dall’intervallo nel peggiore modo possibile. Brindisi si culla e ciò che ne esce è una serie di palle perse e giocate sbagliate. Cremona ci crede e al 26′ minuto riesce a sorpassare Brindisi. Bulleri prima di farsi male riesce a segnare un’altra tripla, poi tanta paura, lui saluta e rimanda tutti all’anno prossimo: Bucchi, staff, compagni, società e tifosi si augurano di no. Il quarto, grazie alle triple di Snaer e Todic e i punti di Bullo e Lewis, finisce sul 36-46.
Nell’ultimo quarto, Brindisi gestisce bene la partita, concede poco a Cremona che ha una percentuale di tiro bassissima, demerito anche di Kelly che sbaglia il possibile e l’impossibile sotto canestro. La tripla di Snaer, la schiacciata di Todic e la tripla di Lewis indirizzano la gara verso la vittoria degli ospiti (45-58). Nel finale i canestri di Snaer,James e Campbell mettono il punto esclamativo sulla gara.
La gara termina con il risultato di 53-64. Merito di questa vittoria è gran parte dell’ottima prestazione della difesa che ha concesso pochi tiri, molto spesso forzati, e dei rimbalzi conquistati nella propria area. Andrea Zerini anche se non ha messo a referto nessun punto, in difesa è stato un muro impenetrabile. Bulleri fino a quando non si è infortunato è stato determinante nell’approccio mentale per riportare Brindisi in gara. Il presidente e tutta la squadra hanno dedicato la vittoria al capitano. L’augurio di tutti e di rivederlo in campo il più presto possibile. 
















The following two tabs change content below.
Andrea Romano

Andrea Romano

Brindisino, classe 1990. Dal 1° Dicembre 2013 cerco di raccontare al meglio tutto ciò che riguarda la New Basket Brindisi. Dall'Aprile 2014 inoltre collaboro con BasketUniverso.it.